Utente 298XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni e attualmente sto assumendo Cipralex 20 mg al mattino e remeron 60 mg alla sera.
Siccome accuso sintomi quali stanchezza, rallentamento muscolare ecc durante il giorno ho chiesto al mio psichiatra di sostituire remeron con un altro farmaco. Egli, dopo avermi messo in guardia sul momento poco favorevole a fare cambiamenti qual è l'estate tuttavia mi ha prescritto il Daparox.
Sono al terzo giorno che ho sospeso remeron e purtroppo ammetto di sentirmi molto giù di morale e con la voglia di stare tutto il giorno in casa al letto. Secondo voi a cosa è attribuibile questo malumore? Ps. Anche in passato avevo provato a fare questo cambio, passando da remeron a Daparox (riducendo gradualmente il Cipralex) ma mi sono cominciato a sentire giù di morale ed ho sospeso.
Il problema è che non riesco a trovare un momento favorevole al cambio farmaco. Attualmente vorrei stare un Po con mio fratello che sta in ferie, successivamente comincerò a lavorare quindi non vorrei fare cambiamenti proprio in quel periodo. Non so proprio come muovermi. Potete darmi qualche consiglio? Ringrazio in anticipo a chi mi risponderà. Un cordiale saluto.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Che consigli intende ? indicazioni sulla gestione della cura non è possibile.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 298XXX

No, se proseguire con la terapia, venendo meno questo effetto collaterale (abbassamento umore) a breve oppure ritornare a quella precedente essendo solo il terzo giorno.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Appunto, quindi come no ? Sì, vuole indicazioni sulla gestione della cura. Quindi è impossibile rispondere.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 298XXX

Beh, secondo lei verrà presto meno questo effetto collaterale?

[#5] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo semplicemente non ha risposta in quanto domanda sul futuro specifica su un caso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it