Utente 527XXX
Salve, da molti anni ormai vivo una condizione di malessere: mancanza di concentrazione, attenzione e memoria; ho quella che viene definita "nebbia mentale" o cervello annebbiato; mancanza di lucidità; in più stanchezza cronica, la mattina mi sveglio più stanca di quando vado a dormire anche se di notte dormo bene.
MI piace leggere e studiare ma faccio troppa fatica, tant'è che addirittura per tutto questo ho dovuto abbandonare gli studi visto che non rendevo più.
Mi piacerebbe riprendere a studiare ma prima dovrei risolvere questi problemi, è possibile?
Se sì, a quale specialista devo rivolgermi? Ho posto la domanda nella specialità di psichiatria perchè mi sembrava quella più adeguata ma in effetti non so se sia meglio rivolgermi ad uno psichiatra piuttosto che ad un neurologo o a qualche altro specialista.
Ho fatto anche tutti gli esami per verificare la funzionalità della tiroide ma sono a posto, come del resto tutti gli altri esami del sangue.
Specifico anche che di umore sto bene, ho voglia di fare le cose ma non riesco a causa di questo malessere.
Come andrebbe affrontato il problema?
Voi, da psichiatri, che diagnosi fareste? Mi prescrivereste medicine? Oppure tutto questo può dipendere dallo stile di vita eccessivamente sedentario che faccio (e quindi magari correggendo quello, risolvo anche questi problemi)?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La diagnosi è caratteristica di una visita diretta.

Pertanto, la situazione va valutata con una visita per capire se effettivamente ci siano condizioni psichiatriche sottostanti.


Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it