Utente 581XXX
Salve visto che dovrei trovare tanti leggi su internet e poi leggermele, per togliermi questo fastidio volevo sapere quale fosse la legge che mi tiene legata legalmente al mio psichiatra di studio in base pure a quale patologia ci vuole per essere vincolati perche ho una lieve psicosi quella adolescenziale che poi passa

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Non capisco chi sia lo psichiatra "di studio". Non esistono psicosi adolescenziali che guariscono spontaneamente, le psicosi vanno curate. Se lei è adolescente e quindi minorenne non possiamo rispondere alle sue domande.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente 581XXX

No allora mi sono spiegato male io. Io ho 25 anni e mio cognato mi ha portato da uno psichiatra al csm nel suo studio non all ospedale in psichiatria al cim io ignorante negli ho spiegato i miei problemi e lei mi ha diagnosticato una lieve psicosi da un punto di vista affettivo visto che i miei sono separati in casa la casa è piccola e quindi li vedo sempre litigate ma siccome io sono una persona

[#3] dopo  
Utente 581XXX

Molto combattiva perché pratico anche sport ecc.. lei mi ha tranquillizzato dicendomi che non è grave la psicosi e che può essere curata. Pero dice che sono vincolato a lei legalmente perché ho questa patologia io ora vorrei sapere qual è la legge che dice con quali patologie tu sei vincolato ad uno psichiatra?

[#4] dopo  
Utente 581XXX

Perche non le voglio mancare di rispetto voglio che io sia preparato e dirgli le cose come stanno perche non ho bisogno della terapia io mi sento bene se mi sento male vado da uno psicoterapeuta

[#5]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Lieve psicosi non è una diagnosi, ci vorrebbe una diagnosi precisa. Detto questo, le terapie mediche di qualunque tipo sono volontarie, lo dice la costituzione e il codice civile, nella legge 833 del 1978, a meno che non ricorrano particolari condizioni che rendono necessario il trattamento obbligatorio. Mi sembra strano che i suoi genitori non siano stati coinvolti in questa scelta, di chiedere un aiuto psichiatrico. Immagino che suo cognato e sua sorella abbiano notato che lei non vive bene e che stiano cercando di aiutarla. A volte la psicoterapia non basta e occorrono cure diverse, ma il primo passo è capire qual è il problema psichico.
Franca Scapellato

[#6] dopo  
Utente 581XXX

No ma il rapporto con mia sorella non è delle migliori perche si è sentita sempre la seconda scelta e mia odia e mio cognato è un ipocrita dove mia madre si fida di lui ecco perche e cmq i miei sono entrambi senza genitori quindi sono il massimo

[#7] dopo  
Utente 581XXX

Una live psicosi generale mo non ricordo il nome preciso e anche affettiva la situazione in famiglia non è delle migliori i miei mi odiano mia sorella mi odia è anche mio cognato fa l'ipocrita io non avevo un trauma che doveva essere curato con una terapia ma con uno psicoterapeuta parlandone ed arrivare a un punto razionale visto che al massimo delle volte mi sento solo un po provato

[#8] dopo  
Utente 581XXX

Ma potresti spiegarmi in che pezzo della legge trovo appunto il modo per non essere legata a lei?

[#9] dopo  
Utente 581XXX

Visto che io mi sento bene e al massimo se mi sento male vado da uno psicoterapeuta

[#10] dopo  
Utente 581XXX

Qualcuno mi risponde?

[#11]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Ho risposto, non c'è altro da dire
Franca Scapellato

[#12] dopo  
Utente 581XXX

Si ma la legge è lunghissima