Utente 584XXX
Buonasera.
Premetto che questo consulto non so di che "base" possa essere, se psichiatrica se andrebbe risposta da un medico di base o da un cardiologo.
La butto sul cardiologo perchè il 90% dei sintomi sono cardiaci.
Premetto che è da quando sono bambino che soffro molto per problematiche caratteriali alle quali si sono aggiunti pesanti disagi familiari.
Errore dei miei genitori non mandarmi mai in psicoterapia ma farmi vivere per strada in mezzo a gentaglia a fumare e giocare a calcio.
Sono un ragazzo molto emotivo da sempre perchè appunto vivendo per strada mi sono cacciato spesso nei guai e comunque ho sentito spesso batticuore da ansia o attacchi d'ansia, quindi so che gli stati emotivi possono portare sintomi cardiaci.
Comunque pian pian ho conosciuto compagnie giuste e ho ripreso la mia vita almeno personale in mano.
Purtroppo la mia famiglia e il mio carattere non mi hanno mai fatto svegliare un giorno senza paranoie o sereno.
Due anni fà due traumi pesanti per un 17enne mi hanno trasportato in un vortice di depressione, disturbi d'ansia (triplicati a l'ansia che ha sempre vissuto con me) e fobie, fobie di tutto ad ogni sintomo.
Queste fobie sono giustificate dal mio sottopeso, perchè da due anni ormai lotto con il cibo, non che non mi piace mangiare ma spesso non riesco.
Un giorno mi sveglio con meteorismo, un giorno mi sento lo stomaco chiuso e mangio poco per essere un ragazzo.
I sintomi che avverto sono in primis un battiti accellerato che non misuro quasi mai per non finire di fregarmi con le paranoie, è solo più veloce.
Vi spiego meglio, ho ansia per quasti tutto quello che faccio anche per uscire di casa anche se poi mi diverto con gli amici.
Spesso ho attacchi d'ansia che passano pian piano e noto che 1-2 ore dopo l'attacco acuto, quando sono sereno e rilassato avverto una tachicardia alzato che passa quando mi siedo.
Il secondo fastidio è sentire il battito nelle mani o magari sopra l'ombellico anche se regolare, come se fosse più forte...specie la sera.
Terzo fastidio è continui girocapi, dolori alla testa e dolori muscolari che si amplificano notevolmente durante il movimento spesso accompagnati con affaticamento, devo ammettere che spesso la pressione è bassa (100-65) e la notte non riposo proprio benissimo.
Per quanto riguarda i disturbi muscolari spesso avverto dei "battiti dei muscoli" che spesso mi fanno muovere il braccio o la gamba da soli, senza la mia volontà e delle volte capita anche sotto il collo.
Quarto disturbo e che spesso quando mi alzo avverto il battito più forte e un fastidio alla vista e capito quando mi alzo dal divano o dal letto.
Quinto e ultimo disturbo è affaticamento per fare qualsiasi cosa, non capita tutti i giorni ma spesso non è un affaticamento grave e varia da cosa faccio, i miei genitori pensano sia lagato a debolezza fisica.
Ho tutti gli esami ripetuti molteplici volte anche gli holter negativi.
Dalla settimana prossima iniziero psicoterapie, posso stare sereno mente non guarisco?
Salve

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica