Utente
Buonasera, non è la prima volta che chiedo un consulto... infatti mi trovo in una situazione per me molto dolorosa che va avanti da molto tempo. E' da più di un anno che la mia vita si è letteralmente bloccata. Non riesco a terminare gli studi, non riesco a trovare un lavoro, non riesco a fare più nulla. Passo le giornate senza far nulla, non provo interesse per nulla e sento di fare una fatica enorme anche per le piccole cose quotidiane. Mi sento in colpa perché so che ho dei doveri e che non li rispetto, ma è più forte di me. Ci sono momenti in cui l'angoscia si impadronisce di me, provocandomi attacchi di panico.
Sono sempre triste e mi innervosisco facilmente.
Mi sono rivolta ad uno psichiatra che mi ha prescritto vortioxetina e alprazolam. Li sto prendendo da circa un mese, ma non noto miglioramenti.
Per certi aspetti il mio stato di salute è addirittura peggiorato perché dopo l'assunzione della vortioxetina ho spesso nausea, mi sento affaticata e senza energie, anche senza aver fatto alcuno sforzo fisico. Francamente sono un po' delusa perché credevo che nel giro di qualche settimana sarei già stata meglio. Anche il fatto di non sapere perché sono in questa situazione, ovvero ricevere una diagnosi specifica, mi fa stare male.

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
La terapia comunque farebbe effetto dopo almeno un mese di terapia per cui deve ancora attendere.

La terapia implica in teoria una diagnosi di trattamento.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Ruggiero, questi medicinali mi sono stati prescritti al termine della prima seduta dallo psichiatra, il quale non mi ha espressamente menzionato una diagnosi. Ad oggi ho fatto solo una seduta. Secondo Lei, per poter fare una diagnosi precisa può essere sufficiente una seduta ovvero sono necessarie più sedute? Sarei comunque intenzionata a chiedere chiarimenti al mio psichiatra durante la prossima visita. So anche che questo tipo di medicinali necessitano di quelle 2-4 settimane per iniziare a fare effetto, solo che partendo già con uno stato d'animo sotto i tacchi è difficile per me essere positiva e fiduciosa.

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
4 settimane sarebbe il minimo difficilmente funzionano a 2 settimane.

Con una visita è possibile concludere per l’orientamento diagnostico ed anche per il trattamento.

Il controllo dovrebbe essere a 5 settimane dall’inizio della terapia.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139