Utente
Buongiorno a tutti,
da anni soffro di una specie di depressione che mi rende impossibile la vita... Non trovo mai le parole e dover parlare mi crea ansia in un contesto sociale perchè non so rapportarmi, e fingo prendendo spunto da altre persone su come approcciarmi per dire qualsiasi cosa o starei in silenzio.
Se dovessi ascoltarmi starei sempre in sienzio perchè la mia mente è vuota e non ha pensieri che le circolano dentro.

Stanchezza cronica, uso il 20% delle mie forze perchè le restanti non so dove sono.

Frequento l'università e continuo a dare esami anche se con molta difficoltà.

Non ho amici, giusto quei due tre che non so nemmeno perchè sono miei amici.

Sono convinta che la mia vita sia noiosa e priva di stimoli, il che è così e che se qualcuno a vedesse da fuori se ne renderebbe conto.

Sono di conseguenza sempre triste...
Abito con i miei perchè a causa del covid ho lasciato la stanza dove stavo nella città universitaria e le mie giornate sono tutte uguali... Sto in casa... Un pò di tempo lo passo sui libri, a mangiare o a non fare praticamente nulla... Vorrei imparare delle nuove cose...
Quando ero più piccola disegnavo e avevo la passione per il disegno, mi piaceva stare lì per ore a disegnare senza tenere conto del tempo fino a che non ho avuto un trauma che mi ha cambiata...
Il mio problema è che non ho passioni e non riesco ad averle, tutto mi annoia e mi appesantisce...
Il disegno che tanto mi appassionava mi ha stancata e non sono nemmeno più capace, facevo canto e ora sono in attesa di fare un corso sperando che cambi qualcosa ma con questo "entusiasmo" lo vedrò come un dovere e lo farò in maniera svogliata non riuscendomi a concentrare e impegnare come vorrei.
Sport mai fatti, un po' per colpa dei miei all'inizio e poi per colpa mia anche se in età adulta ho frequentato palestre e fatto diete con scarsi risultati, o meglio non quelli che vorrei vedere io.

Sono insicura e non riesco a scollarmi l'idea che non posso combinare niente di buono in questa vita.

Ho scelto forse un percorso di studi (comunicazione) in cui la depressione non è proprio ammessa perchè è carico di bei progetti che però in questa mia condizione non riesco proprio a godermi e svolgere come la sottoscritta farebbe se starebbe bene.

Come faccio a sapere come sto quando sto bene?

Mi è capitato, specialmente quando ero fidanzata, di stare bene... Carica di entusiasmo riuscivo a far tutto e vedevo il mondo a colori...
Riuscivo a fare cose che ora non sono in grado nemmeno se mi sforzo come: rapportarmi con la gente, saper fare un discorso, essere intraprendente, impegnarmi in un progetto, essere piena di idee, fantasiosa, felice.
Ora non ho le forze, ne per imparare qualcosa ne per stare bene,

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

E' tutto molto chiaro, ma ha provato semplicemente a curarla questa situazione, dopo ovviamente averla fatta diagnosticare ?

"Come faccio a sapere come sto quando sto bene?"

In che senso. Se uno sta bene, che c'è da sapere ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore,
la domanda era riferita alla risposta che mi sono data da sola nella riga sotto.
Comunque ho provato a farmi curare più volte senza trarre benefici, attualmente sono in cura con 15 mg di aripripazolo ma a parte non pensare più da quando lo prendo non noto benefici.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In tal caso, non torna il discorso diagnostico. La diagnosi è "depressione" come dice all'inizio e la terapia è aripiprazolo, la coppia non torna molto.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"