Utente
Salve, sono una ragazza di 24 anni.

Sto seguendo da due anni una terapia farmacologica data dalla psichiatra: 100mg di zoloft al mattino, aprazolam da 1mg 3per die.

Per un anno la dose di zoloft è stata da 0, 50 mg, mentre quest’ultimo anno da 100mg.

I miei sintomi: aumento di peso (vita sedentaria, causa studio), sonnolenza, umore nella norma, autostima diminuita rispetto al solito.

Andrò dalla dottoressa per prescrivere esami del sangue (mai fatti per la sertralina) e visita dalla psichiatra.

Mi potrebbe quali sono i sintomi da eccesso di serotonina?

Onestamente dopo il periodo di forte stress subito due anni fa, ad oggi vorrei diminuire la dose e se è possibile passare a sostanze naturali.

Cordialmente

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Il dosaggio di sertralina nel sangue è inutile, dal momento che quello di origine cerebrale è solo una minima porzione del totale. La diagnosi è clinica. Un dosaggio di 100 mg è medio-basso, 50 è la dose minima che spesso non è sufficiente. Le consiglio di far riferimento alla psichiatra, che valuterà in base alla sintomatologia.
I prodotti "naturali" sono integratori alimentari; l'unico efficace sull'umore (ma a dosaggi più alti di quelli commercializzati) è l'iperico, che infatti ha effetti collaterali, in particolare la fotosensibilizzazione che d'estate può essere un problema.
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio! Mentre per quanto riguarda i miei sintomi, nota qualcosa di strano? Porterebbero ad aumento della dose o a una diminuzione? Non capisco questa mia situazione, non so se sia il caldo a rendermi così inattiva oppure i postumi della quarantena ! Però generalmente non ho tanta voglia di uscire, mi sono leggermente trascurata per i miei standard, sono aumentata di 4 kg e non mi sento proprio a mio agio. Non ne faccio un dramma ma preferirei perdere questi chili.

[#3]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Se per lei l'aumento di peso è un problema la soluzione è impegnarsi senza aspettare di averne voglia: mezz'ora al giorno di attività aerobica e un'alimentazione più controllata porteranno benefici "naturali" al fisico e alla mente. Si tratta di trovare un orario comodo, farsi un programma e metterlo in atto, ignorando le tante scuse che la sua mente le proporrà: i social, il divano, c'è troppo caldo, sono stanca, lunedì comincio... Provi per una settimana e poi valuti se è cambiato qualcosa.
Franca Scapellato

[#4] dopo  
Utente
Ha proprio ragione!!!
La ringrazio!!
Cordialmente