x

x

Preoccupazione cura psichiatra

Buonasera,
Volevo esporVi una preoccupazione in seguito all'ultimo colloquio avuto dallo psichiatra...
Premetto che sono in cura per stati d'ansia e depressione anche con una psicoterapeuta e per circa 5 anni sono stata seguita da una psichiatra del centro asl.
A seguito di un trasferimento della mia ormai ex psichiatra, mi è stato assegnato un nuovo dottore presso lo stesso centro col quale ho già effettuato colloqui quasi mensili da gennaio ad agosto, anche perché sono nel frattempo disoccupata...
Ciò che è emerso nell'ultimo colloquio è che il dottore non aveva letto interamente la mia scheda e pensava i miei problemi fossero legati all'aver lasciato il lavoro, ignorando invece problemi che mi porto dietro dall'infanzia - adolescenza, dovuti ad un trauma non ancora superato...
Ora la mia domanda è, posso fidarmi di un dottore che mi ha curato e modificato anche la terapia farmacologica (da paroxetina 20 a venlafaxina 75), senza essersi interessato di comprendere la causa primaria dei miei malesseri?
O non è poi così importante dato che lui cura i sintomi attuali?

Vi ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Il collega ha valutato ciò che era più opportuno per lei nel corso delle valutazioni che ha effettuato.



Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/