Utente
Non è un momento della mia vita molto sereno; lo premetto in poche parole per farLe capire un pò anche il mio stato d'animo se Le può essere utile.Sono 3 anni che mi sottopongo a inseminazioni assistite e cure varie x avere un figlio senza ancora essere arrivata ad un risultato...perciò stress xchè più andiamo avanti con il tempo e più perdo le speranze...20 giorni fà in un incidente stradale ho perso un cugino di 32 anni a me molto caro e sono stanca, senza forze e delusa dalla vita e dal Signore. Perlopiù è qualche anno che mi porto dietro una situazione finanziaria pesante. Dirrà Lei..povera disgraziata!! una fortuna ce l'ho, aver trovato un uomo come tutte noi donne vorremo.Iniziamo con il sogno! Stanotte ho sognato che mi stavo guardando allo specchio e mi sono accorta che l'incisivo sinistro sembrava rotto..prendo lo spazzolino e lo lavo ripetutamente sperando fosse sporco..invece mi ritrovo con un dente rotto sano e bianchissimo..stamani mi sono alzata e mi sento strana e penso in continuazione a questo sogno. Vi prego fatemi capire cosa sta succedendo dentro o fuori di me. Grazie per la Vostra disponibilità e professionalità.

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile signora, a parte il sogno, del quale non le fornirò un'interpretazione perché attraverso questo servizio abbiamo deciso di non farlo (l'interpretazione può aver senso, eventualmente, solo all'interno di una relazione professionale o terapeutica), direi che la sua situazione mi sembra abbastanza pesante da giustificare dei consulti con uno psicologo/psicoterapeuta.

Da ciò che racconta è quasi certo che il suo umore sia depresso (sarebbe il minimo, con tutto quello che le è successo) e già solo per questo il ricorso allo specialista sarebbe indicato. Può leggere quest'articolo e vedere se e quanto si ritrova nelle descrizioni:
http://www.giuseppesantonocito.it/art_depress.htm

L'avere un'ottima relazione con il suo compagno costituisce tuttavia una risorsa importante e sono certo che anche lei se ne rende conto. "Non si vive di solo pane", però, come dice il proverbio, quindi dovrebbe fare in modo di richiedere anche un supporto esterno.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
mi dispiace, dev'essere davvero un momento difficile per Lei.

Penso che la priorità sia quella di recuperare un umore accettabile: se è davvero depressa allora le serve una valutazione psichiatrica. Con un adeguato supporto farmacologico l'umore potrà tornare a livelli accettabili, e da lì potrà affrontare tutto il resto.

Le consiglio anche di chiedere una consulenza psicologica: ricordi che se un fardello lo si porta in due risulta meno pesante.

Ne parli col suo compagno, gli faccia leggere questo nostro scambio e contattate insieme gli specialisti che le ho indicato.

Forza! vedrà che le cose miglioreranno!
Cordialmente

Daniel Bulla

[#3]  
Dr. Cristina Finocchiaro

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile Sig.ra, oltre a concordare con quanto detto dai colleghi, vorrei aggiungere che è evidente il parallelismo tra il dente e il "mostrare i denti" in comportamenti di aggressione/difesa. In tal senso, sembra evidente la perdita di forza in questo periodo da parte sua, ma prendere atto di questo può essere intanto il primo passo per recuperare un "incisività" nelle azioni quotidiane, che forse gli eventi le stanno facendo perdere.
Cordiali saluti
Cristina Finocchiaro
Dr. Cristina Finocchiaro
Dottore in Psicologia Clinica, Specializzata in Psicoterapia della coppia e della famiglia- Roma

[#4] dopo  
Utente
Vi ringrazio tutti per le Vostre pronte risposte; ma non penso di essere depressa, penso che la cosa che mi ha fatto più crollare è la morte di mio cugino,ovviamente, un forte dolore che solo il tempo mi aiuterà a calmare. Per fortuna ho un compagno che è sempre presente, noi siamo veramente una cosa unica e questo mi dà molta forza ad affrontare molte cose, perchè non sono mai sola, lui sa come aiutarmi, sa abbracciarmi nel momento giusto e sa rispettare i miei silenzi e asciugare le mie lacrime. Mi sono preoccupata di questo sogno, perchè dopo la morte di mio cugino, ho paura di rimanere sola, ho paura di perdere altre persone che amo... e accidenti.. con quelle leggende che chi sogna di perdere un dente perde un familiare stretto ..un lutto in famiglia, a me è preso male. Vi ringrazio e se avrò bisogno mi ricorderò della Vostra disponibilità.

[#5]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Si tratta appunto di leggende, di superstizioni senza alcun fondamento scientifico che può tranquillamente ignorare.

Colgo l'occasione per ribadire che, come le dicevo, è un'ottima cosa che lei e il suo compagno andiate d'accordo e vi completiate a vicenda.

E quindi le raccomando di approfittare di questo fatto per costruirsi una sua stabilità anche all'esterno della coppia. Farsi forza insieme è bello, ma è importante anche sapersi dare coraggio da soli.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it