Utente 301XXX
Salve,
sono la mamma di un bambino di 2 anni.Essendo che per il momento viviamo all'estero io ho iniziato un corso di lingua in una scuola che ha anche un'asilo.Il bambino sta all'asilo per 2 ore poi c'e' una pausa in cui io vado a darli da mangiare la merenda e poi altre 2 ore prima di andare a casa.
Il problema e' che per il momento ci sono circa 20 bambini e una sola maestra che solo sta gli e gli guarda,non gli fa giocare ne tanto meno calmare.
Mio figlio quando si stacca da me e' una tragedia,poi sta a piangere anche per 2 ore di fila.
Non so se continuare cosi o lasciar perdere tutto(e' ormai 1 settimana).
Ho provato a dirli ogni volta che andiamo a giocare con altri bambini e la mamma deve andare a leggere ma poi torna e mangiamo insieme e poi tu giochi ancora e poi viene babbo a prenderci per andare a casa.Glielo ripeto continuamente.Gli dico che gli altri bambini e la maestra ti voglio bene....!
Ma lui a cominciato a essere troppo attaccato a me anche a casa,e la notte vuole dormire abbracciato a me.
Devo dire anche che all'asilo anche altri bambini piangono come lui,insomma sembra un coro di pianti.
Io ogni volta cerco di apparire serena e non preoccupata

Cosa mi consigliate?

Ringarazio moltissimo

[#1]  
Dr. Cinzia Marzero

20% attività
0% attualità
0% socialità
MONCALIERI (TO)
VILLASTELLONE (TO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Buongiorno, il mio consiglio è di non mollare e di aspettare ancora un po'. E' normale che all'inizio i bambini facciano i capricci e piangano molto, è una separazione vera e proprio, uno stare con altri adulti sconosciuti ed è ovvio che loro si debbano abituare poco alla volta. Forza e coraggio!
Dott.ssa Cinzia Marzero Psicologa, Psicoterapeuta e Consulente Tecnico Giuridico