Oggetti spostati in casa ma non è stato nessuno

Buongiorno, sono una ragazza di 20 anni. Vi scrivo in quanto ieri è capitata una cosa anomala in casa mia.
Come tutte le mattine, ho allattato mio figlio a letto e poi mi sono alzata,ho fatto colazione, mi sono preparata per uscire e poi ho preparato lui. Dopodiché mi sono recata in salotto dove c'è il passeggino e mentre gli mettevo il cappottino ho fatto caso che le solette delle mie scarpe da ginnastica che uso abitualmente erano completamente fuori e appoggiate perfettamente sulle scarpe : la soletta di sinistra era sulla scarpa di destra e quella di destra a sinistra. Ho pensato fosse stato mio marito e gli ho chiesto, ma lui mi ha detto di non essere stato anche perché mi ha ricordato che la sera prima eravamo tornati a casa insieme e poi lui non era più andato in ingresso. Insieme a noi abitano anche i miei genitori quindi, anche se perplessa, ho chiesto sia a mia mamma che a mio papà se fossero stati loro ma entrambi non sapevano niente di ciò considerando che la sera prima loro erano già a letto al nostro ritorno e ieri mattina non erano ancora stati in ingresso. Sono sicura di non essere stata io perché la sera prima ero tornata a casa con mio figlio in braccio (mio marito aveva il passeggino) e mi ero sfilata le scarpe con i piedi come faccio spesso e poi non ero più stata lì. La cosa mi preoccupa non poco perché è impossibile che non sia stato nessuno, eppure tutti e quattro sosteniamo la stessa versione e non penso che mio figlio di 5 mesi si metta di notte a togliere le solette dalle scarpe, lui che non gattona ancora. Non può essere uno scherzo da parte dei miei genitori o di mio marito perché non sono persone capaci di fare scherzi simili, se fossero stati loro sono sicura me l'avrebbero detto tranquillamente eppure in due anni e mezzo che io e mio marito abitiamo insieme in questa casa non è mai capitata una cosa così assurda. Come riesce a spiegarsi una cosa simile? Sinceramente non so cosa pensare.
La ringrazio in anticipo se vorrà rispondere
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
>>> Sinceramente non so cosa pensare.
>>>

Bene, allora non ci pensi.

Non tutte le cose debbono avere per forza una spiegazione. Quando sentiamo che ci dev'essere PER FORZA una spiegazione, di solito è segno come minimo di ansia.

Specie se l'evento in questione non è così importante.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per aver preso in considerazione la mia richiesta. Effettivamente io sento che ci debba essere per forza una spiegazione se non altro per il fatto che non può essere un incidente togliere delle solette e posizionarle allineate sopra alle scarpe l'una al lato opposto dell'altra, come può essere un incidente magari far cadere un vaso. Può essere lo stress, infatti da quando ad ottobre e mancata mia nonna per un tumore al fegato io sento costantemente la sua mancanza peró non so se questo abbia a che vedere con il fatto accaduto
[#3]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 13,6k 298 182
L'ansia può dipendere da vari fattori e soprattutto si può esprimere in molti modi diversi.

Perciò se riconosce di essere ansiosa, il suggerimento è di ricercare una cura adatta, senza focalizzarsi più di tanto sui singoli episodi.

Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio