Utente 585XXX

Salve, sto vivendo una relazione di amore bellissima, quasi da un anno.

L altro giorno pero ho confessato alla mia morosa cos’è del passato che mi tormentavano, cioè la frequentazione di in altra persona e un bacio con un’altra ancora, che sono cose cmq avvenute durante il periodo di frequentazione e conoscenza con lei (ma non quando ci siamo messi ufficialmente insieme).

Ora pero mi sento in colpa perché L ho distrutta anche se a livello logico non ho mancato di rispetto a lei, alla nostra relazione è alla sua fedeltà.

Ora stiamo recuperando e stiamo andando avanti piano perché comunque sia per lei e stato uno shock.

Ora però mi tormenta un fattore che non le ho detto ed ho omesso (perché non volevo farla soffrire ulteriormente), del fatto che con quella con cui mi son baciato ho fatto anche una “scappatella” durante il periodo di conoscenza con lei.

E possibile fare pace con se stessi e fare finta di nulla andando avanti con questa cosa dentro che a livello logico per me è una cavolata perché non c’entra nulla con la nostra relazione, ma che so che potrebbe farla star male a tal punto di finir la relazione se lo sapesse?

Spero di esser stato chiaro.

Grazie in anticipo!

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

il passato appartiene solo e unicamente alla/e persona/e che lo ha vissuto.

Sciorinare il passato e in esso le precedenti vicende raramente fa bene alla coppia
anche se in genere è solo uno dei due ad avere la balza idea di aprire sarcofaghi.

Occorrerebbe saper resistere.
In fondo che utilità ha tutto ciò?
Per sgravarsi la coscienza di una presunta "colpa", non considerato che non eravate una coppia?
Forse il mito di non avere segreti?
Ma in una coppia si possono e devono avere delle riservatezze.

Se la "lei" scoprisse la "omissione" nel racconto
pensi una frase opportuna.

Ma soprattutto non viva con questa spada di Damocle sulla testa, rovinerebbe la Sua spontaneità nella coppia.

Se il pensiero diverrà ossessivo si farà aiutare di persona.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente 585XXX

Grazie mille dottoressa.
Chiedevo solamente se il tempo solitamente aggiusta le cose da ambo le parti...
davvero ci si può lasciare tutto alle spalle?
Anche i momenti più bui e grigi delle relazioni?

Il pensiero verrà dimenticato e scordato se ambo le persone andranno avanti? O rimarrà sempre l ansia che qualcosa torni a galla? Il dolore sparisce?
Ci si deve aspettare qualche ripicca?

Sono pieno di domande è mi sarebbe davvero di grande aiuto essere un po’ aiutato.

Grazie mille in anticipo!

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

Scusi, come mai considera nei commenti considera "prestampata" la risposta? Forse perchè ne avrebbe voluta una diversa?
Evito.
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/