Utente 115XXX
in sintesi vi descrivo cosa mi è successo, sono sposato da 16 anni con mia mogli con cui abbiamo una figlia di 13 anni, il matrimonio è avvenuto dopo un fidanzamento di oltre 8 anni, all'inizio della nostra storia in cui ci siamo amati subito è profondamente, lei mi ha messo ha conoscenza che il suo primo amore ogni tanto si faceva sentire con lei per provare se riusciva ancora a sconvolgere la sua vita come aveva fatto nei tre anni di fidanzamento ( premetto che in quei tre anni loro avevano vissuto stando alle dichiarazioni di mia moglie una storia burrascosa per cui lei stessa mi diceva sempre che non la considerava una bella storia) debbo dire chè ciò creava in me una forte gelosia che confessavo e che mia moglie risuciva sempre a farmi superare con il suo comportamento che non dava adito ad eventuali bugie e sotterfugi.Oggi dopo che sono passati ventiquattro anni dall'ora succede che :
- ad ottobre lei riceve una lettera dal suo ex, che nel frattempo si è trasferito in un paese del nord in cui sostanzialmente le dice che malgrado tutto questo tempo non la mai dimenticata e che malgrado sia anche lui sposato e con figli, nel suo cuore rimane un posto sempre per lei, addirittura le invia un cd con una canzone scritta da lui e dedicata a lei;
- sino a fine novembre mia moglie resiste alla tentazione di chiamarlo ma poi cede e lo chiama, per 15 gironi ho scoperto una miriade di telefonate reciproce anche di 1 ora e passa per volta, sino a metà dicembre che io insospettito dal suo comportamento scopro facendo una verifica sui tabulati telefonici del suo telefonino che essendo intestato alla mia ditta mi viene recapitato.
- alla scoperta siamo alla vigilia di natale, l'affronto ma non sapendo a chi fosse intestato il numero chiamato lei mi tira giù una storia, del tipo mi sento con uno sconosciuto che ho chiamato per errore, che abita nel cento italia e con cui in queste telefonate ho trovato delle affinità di carattre religioso ( lei lo è molto) ed io come un'idiota ci sono cascato forse per amore,l'ho perdonata con la sua promessa che la storia si era interrotta.
- a gennaio usando il suo cellulare per una telefonata, vedo che fra gli sms mandati uno non è stato inviato ma è rimasto salvato è così scopro di nuovo che la storia non era finita, chiamo quel numero e con un sotterfugio riesco a farmi dare il nome che era purtroppo quello del suo ex, siamo arrivati alle grosse, ma fra pianti e tento amore che credo anche lei provi nei miei confronti stavamo superando anche questa anche con l'aiuto di una psicologa dove lei si rivolge per superare un problema di attacchi di panico.
- non succede pìu niente sino a maggio, tutto va a gonfie vele sino a quando io mi devo assentare per lavoro, al ritorno scopro di nuovo sui tabulati che lei lo ha richiamato con un sms da lui dice non risposto.
Io non c'è la faccio più non vorrei far finire la nostra storia che è importantissima, ma ormai ho perso fiducia in lei e perciò non so che fare, se lasciarla

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
SIGNA (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile utente, è difficilissimo suggerirle cosa fare data la sua situazione. Ma mi pare che sua moglie ci stia cascando un po' troppo spesso, in questo "vizietto". Se neanche l'aiuto della consulenza o terapia di coppia sta riuscendo ad aiutarvi, credo che dovrebbe fare lei un esame di coscienza, e chiedersi se è più l'amore che prova per sua moglie oppure più la sofferenza nel vedere che lei le racconta tutte queste bugie.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2] dopo  
Utente 115XXX

probabilmente penso che l'amore per lei non sia calato, ma anche la rabbia e tanta, anche perchè quando uno punta tutto su una persona, sentirsi tradito e la cosa peggiore, poi forse anche perchè sin'ora il tradimento è stato solo virtuale, non ho pensato alla separazione, tra l'altro in passato il nostro amore a detta di lei era fondato sulla sincerità, sul fatto che lei mai e poi mai avrebbe accettato un mio tradimento, ed alla mia controdomanda se lei mi avrebbe mai tradito, lei rispondeva che era fuori discussione, che io ero la sua luce etc.
Ha volte penso pure che il suo stare con me sia dettato dalla convenienza, in quanto sin dall'inizio del nostro matrimonio io mi sono rpeso carico di tutti i problemi che derivano dai suoi famigliari, sia dal punto di vista economico, organizzativo, legale; oddio io lo facevo solo per lei non per sentirmi adulato, ma oggi scopro che lei ritiene che quanto fatto da me era normale, cosa che avrebbe fatto chiunque, e che anzi il mio rimarcarlo in qualche occasione non faceva altro che irritarla, inoltre la giustificazione che lei ha dato a questo suo "vizzietto" è stata che visto il suo momento problematico (gli attacchi di panico che se prima erano degli eventi sporadici dal momento delle telefonate sono divenuti periodici, ma lei di questo non incolpa il suo ex) ci è cascata come una bambina, lusingata da questo vecchio amore che ancora si interessa a lei, poi quando gli chiedo cosa prova per lui, prima mi dice che sicuramente niente poichè è una persona che vive una vita completamente diversa dai suoi canoni, se le chiedo se vuole incontrarlo mi dice che si, ma anche che ha paura ad incontrarlo perche non sa in che posto della sua testa collocare questo tizio, io fra l'altro che sono un tipo che ha avuto sempre molto successo con le donne, che avrei potuto avere mille storie, ma non lo mai tradita perchè l'amo e perchè con lei ho sempre vissuto momenti meravigliosi e anche dal punto di vista sessuale con lei è sempre stato eccitante e ancor'oggi facciamos esso come nei primi anni del nostro rapporto, ora rifletto e penso che quantomeno dovrei cominciare a guardarmi intorno e rendergli pan per focaccia, poi ci ripenso e dico che non avrebbe senso, solo per ripicca.

[#3]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
SIGNA (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
> lei mai e poi mai avrebbe accettato un mio tradimento

Infatti, spesso le persone gelose non lo sono solo per un caso...

> io fra l'altro che sono un tipo che ha avuto sempre molto
> successo con le donne

Bene. Ma in tal caso penso che sarà d'accordo anche lei che, se ciò è vero, è un po' strano che si sia andato a scegliere proprio un moglie così "birichina".

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#4] dopo  
Utente 115XXX

non ho capito bene la sua risposta
"Infatti, spesso le persone gelose non lo sono solo per un caso..."
che vuol dire??
poi in merito alla seconda risposta penso che le scelte del cuore siano sempre irrazionali, fra l'altro come le dicevo con lei prima del matrimonio siamo stati insieme ben 8 anni in cui le nostre idee, il nostro modo di fare e di essere collimavano perfettamente, e solo dopo il matrimonio ( in cui per foza di cose si cambia il modo di vivere per le responsabilità oggettive che ne derivano) i problemi della vita quotidiana avevano creato in noi leggeri litigi che non andavano oltre la 1/2 giornata

[#5]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
SIGNA (FI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Voglio dire che spesso le persone sono gelose proprio perché sono loro le prime a non essere a posto con la coscienza. Anche se non posso sapere se sia questo il vostro caso o meno, perché non vi conosco.

Ad ogni modo e a parte qualunque altra considerazione, tutto si riduce a ciò che le facevo presente nella prima risposta, ovvero nel decidere se è più l'amore che ci lega a una persona, o più la sofferenza che lo stare insieme a lei continua a provocarci.

Se ritiene d'averne bisogno può richiedere una consulenza psicologica per chiarire bene a se stesso ciò che sente, ma di persona. Da qui non è possibile far più che suggerirle questo.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it