Utente 703XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di una risposta in merito a questo quesito. Un mese fa ho fatto una RM con liquido di contrasto all'ipofisi (avevo i valori della prolattina alti).
Ora mi devo sottoporre ad una nuova RM con contrasto al seno. Ci sono pericoli o controindicazioni a sottopormi al mezzo di contrasto in uno spazio di tempo così breve? Quest'ultima risonanza potrei posticiparla... è il caso di aspettare oppure non ci sono problemi?
Grazie
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Prof. Paolo Campioni

24% attività
4% attualità
12% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
La quantità di agente di contrasto che si somministra durante un esame di RM è di pochi ml. Generalmente quando si effettua uno studio dell'ipofisi si utilizza abitualmente anche una dose dimezzata rispetto allo standard. La tossicità renale è veramente minima e la somministrazione è ben tollerata anche da chi ha una funzionalità renale non perfetta. Pertanto può tranquillamente effettuare il secondo esame RM con contrasto, senza significativi rischi per la sua salute.
Prof. Paolo Campioni

[#2] dopo  
Utente 703XXX

Grazie mille per la risposta!