Utente 119XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 29 anni senza patologie o disturbi particolari...scrivo perchè da un paio di settimane mi è successa una cosa nuova.
Un giorno e di colpo mentre ero in casa prima la mano destra e poi la sinistra hanno cominciato ad informicolarsi(specialmente i polpastrelli) e poi sono diventate completamente nere, cianotiche, partendo dal palmo all'indice e al resto delle dita..il tutto senza dolore.
Non avendo mai visto una cosa così mi sono spaventata e sono andata dalla guardia medica perchè il fenomeno piano piano peggiorava.
Arrivata là il dottore mi ha detto che poteva essere il fenomeno di Raynaud e che avrei dovuto fare degli esami.
Il mio dottore mi ha dato appuntamento settimana prox perchè con questa influenza non ha posti liberi.
Purtroppo però mi succede spesso e l'altro giorno mi si è bloccato ilmignolo mentre cucivo un paio di pantaloni.
Secondo voi devo aspettare con calma o è il caso che vado al pronto soccorso?
Credete possa essere Raynaud?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
il fenomeno di Raynaud, è riscontrabile più frequentemente in donne giovani dai 16 ai 40 anni circa.Esso non si riconosce come ua malattia ( escludendo la malattia di R.), ma come un "epifenomeno" ,talvolta associato a patologie di tipo autoimmune,altre volte,invece, non mostra alcuna associazione evidente. E' un 'esagerata vasocostrizione alla risposta al freddo, localizzato prevalentemente alle estremità delle mani,piedi, ma può avere insorgenza anche in altre sedi. Vi sono stati diversi casi di risoluzione spontanea dopo anni,dopo una gravidanza e dopo spostamento in zone a clima più caldo.
Non è da sottovalutare,soprattutto se è ad insorgenza improvvisa,costante e con manifestazioni importanti ed evidenti.La prima cosa da fare, senza troppi allarmismi, è una visita medica da un internista o reumatologo. Di solito si prescrivono analisi emato-chimiche:emocromo,VES,PCR,sideremia,ferritinrmia,QPE (quadro proteico elettroforetico),immunoglobuline e complemento, ormoni tiroidei,anticorpi antitireoglobulina ed antiperossidasi,ANA,ENA,ANCA... Come indagini strumentali: ecocolordoppler (anche dopo stimolazione con freddo) ,pletismografia( o capillaroscopia).Non è di solito un'urgenza medica ( se non associato ad altri sintomi importanti),ma di sicuro, da far valutare con attenzione.
Le invio i miei più cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 119XXX

Gentile dottore,
ho effettuato tramite il mio medico i vari esami da lei precedentemente descritti come emocromo, fattore reumatoide, proteina C reattiva, complemento C3 e C4, crioglobuline, elettroforesi sieroproteica, ANA etc... e ho fatto anche una capillaroscopia che presentava effettivamente i capillari "arrotolati" tipici della malattia di Raynaud.
Tutti gli esami risultano perfetti, nessuna anomalia, e mi è stato detto di stare tranquilla che con il caldo sarei stata meglio.
Assolutamente no!peggio di prima!Mi scoppiano le mani, prudono, sono rosse, gonfie e mi fanno malissimo tanto che nn riesco a dormire...mi viene solo la schiacciarle e stringerle!!
Il mio dottore dice che è normale e mi ha dato delle pastiglie che si chiamano "Capillarema" ma che funzionano molto poco.
Aiuto!!!Mi stacco le amni tra un po'....e sto male al pensiero di quest'estate!

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
sicuramente bisogna indagare meglio su questi sintomi. Non posso suggerirle terapie farmacologiche per ovvi motivi. Le consiglio di chiedere ad un reumatologo qualche consiglio.

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it