Utente 279XXX
Salve dottore, volevo presentarle il mio problema che ormai mi sta assillando! Sono una ragazza di 21 anni, e da qualche anno, avverto dolori alla schiena e braccia che vanno e vengono periodicamente, ad esempio ora ho un mal di schiena forte nella parte bassa tale da nn riuscire ad abbassarmi. Poi ho da molti anni dei linfonodi gonfi, così due anni fa ho eseguito una ecografia che dice che i linfonodi sono reattivi e che però la tiroide ha una strana forma, sospetto tiroidite. Dopo delle analisi, dove ho effettuato anche fattore reumatoide 6, negativo, anticorpi anti nucleo 0,3 negativo anticorpi anti perossidasi 0,24 negativo. Anticorpi antireo globulina 1,14 negativo. Quindi niente, quest anno però non contenta sono stata dal reumatologo e niente, lui nn sospetta assolutamente qualcosa di reumatico. In più visita angiologica con referto: acrocianosi. Oggi però mi continuo a preoccupare: i dolori non passano ed in più al freddo ho notato che una mano diventa violastra, solo una parte... Spero in un suo consulto perché io sono parecchio in ansia :-( premetto che fumo, e che ho sofferto in passato di geloni, ma questa mano viola al freddo mi ha fatto allarmare.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Possiamo dire genericamente che l'acrocianosi è un "parente" del fenomeno di Raynaud, cioè un fenomeno vasomotorio causato da problemi della vasoregolazione capillare. A differenza di quest'ultimo però nell'acrocianosi mancano le classiche tre fasi che caratterizzano il fenomeno di Raynaud. Tre fasi che si caratterizzano per: (1) pallore dovuto alla vasocostrizione (2) cianosi, causata dall'anossia (3) iperememia, successiva alla ripresa del normale flusso sanguigno. Letto quanto da lei riferito, integrerei gli esami già eseguiti con una capillaroscopia del letto ungueale. Last but not least... cerchi di smettere di fumare. Il fumo rappresenta una importante concausa del disturbo. ;-)
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 279XXX

Grazie della risposta :-)Ma secondo lei è possibile che io abbia qualcosa di reumatologico nonostante gli esami negativi?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Francamente stando al momento così le cose penso che nel suo caso si tratti di una manifestazione benigna. Esegua comunque la capillaroscopia e vediamo se riusciamo ad ottenere qualche altro dato. Cordialità.
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 279XXX

Dottore dimenticavo, ho fatto anche una visita angiologica l'anno scorso con responso acrocianosi, ma niente altro.... E mi aveva detto che poteva essere un problema di ormoni... Eseguirò comunque la capillaroscopia grazie!

[#5] dopo  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Anche l'assetto ormonale può essere coinvolto nella genesi del disturbo. Se sta assumendo estroprogestinici ne parli con il suo ginecologo. Cari saluti.
Mauro Granata

[#6] dopo  
Utente 279XXX

Non assumo ormoni... Comunque farò una capillaroscopia, come da lei consigliato! Anche se prima dovrò effettuare una risonanza magnetica per i continui mal di schiena , in quanto il mio medico ha trovato un "bozzo". Mah! I miei dolori continuano mal di ginocchia e quant altro. Io vorrei capire cos'ho! :( visto che mi dicono che non ho niente!