Utente 971XXX
Da ciò che ho letto, non credo che riguardi il tunnel carpale in quanto la manifestazione si estende anche su tutto il braccio con dolore muscolare e perdita di forza. Sono anni che ho questa manifestazione continua di dolori e formicolio, molto accentuato è la notte, meno durante il giorno. Il problema lo risolvo lasciando il braccio a penzoloni e con un guanto di lana che mi riscalda la mano in quanto è fredda.
Ho fatto delle lastre. Il dottore mi ha detto che si tratta di artrosi. Sembrerebbe che non estasta nessunaa cura per risolvere questo problema.
E' evidente che stia cercando una risposta per me, però mi sono chiesto...è mai possibile che un gran numero di persone siano affete da questo problema.
Basta girare in strada per vedere quanta gente muove la mano oppure la tiene a penzoloni muovendola in modo circolare e facendo oscillare le dita (sembrerebbe che questo movimento sia benefico).
E' veramente possibile pensare che non esista nessuna cura, anche perchè nei momonti di formicolio e dolore acuto si perde la sensibilità della mano di consequanza si fa cadere l'ogetto che si stringe fra la mano.
Grazie


[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati

40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
E' ovvio che senza averLa visitata non è possibile fare ipotesi di diagnosi, e nemmeno con i pochi sintonmi riferiti. Le cause possono essere molteplici, da un problema cervicale, a una compressione del nervo (ma bisogna stabilire quale) lungo il suo decorso, a un problema vascolare fino anche alla sindrome dello stretto toracico.
A mio parere sarebbe opportuno che Lei facesse una visita specialistica ortopedica per impostare gli accertamenti da fare: sarà lo specialista a decidere se deve fare Rx particolari o altri esami (ad esempio elettromiografia, RM ecc)
Ci tenga informati sugli sviluppi
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it