Utente 277XXX
Buongiorno,
scrivo per chiederle delle delucidazioni sul risultato di un'ecografia mammaria bilaterale ad una donna di 51 anni.
Il referto è questo:
L'attuale controllo ecografico eseguito ad integrazione di una precedente indagine mammografica del 30-11-2012 conferma in QSE a destra la presenza di una zolla ovalare di parenchima addensato e disomogeneo, di circa 2,5 cm di d.max, compatibile con piccola area di adenosi. Non evidenti formazioni nodulari solide o liquide nè ectasia duttale bilaterale. In relazione al quadro iconografico si raccomanda di eseguire i periodici controlli clinico-strumentali eco-mammografici annuali.

Cos'è quest'addensamento compatibile con adenosi? Devo preoccuparmi? Grazie mille... in attesa di una vostra celere risposta vi saluto.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
>>In relazione al quadro iconografico si raccomanda di eseguire i periodici controlli clinico-strumentali eco-mammografici annuali.>>

Purtroppo non saprei risponderLe non avendo a disposizione i radiogrammi della mammografia per valutare la strutturalmente le mammell, ma se la rimandano al controllo annuale vuol dire che hanno valutato entrambe le indagini strumentali come assolutamente normali.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 277XXX

Grazie mille per la celere risposta! Lei è davvero molto gentile...
Comunque la mammografia del 30-11-2012 che precede,quindi, questa ecografia dice:

" Mammella a struttura fibroghiandolare in parziale involuzione adiposa,con evidenza nel QSE della mammella dx di un'area di addensamento pseudonodulare a limiti sfumati da approfondire con esame ecografico. Non evidenti microcalcificazioni sospette bilateralmente. In relazione al quadro mammografico della Paziente è necessario un controllo con esame ecografico. In assenza di significativi rilievi ecografici si raccomanda prossimo controllo strumentale eco-mammografico a distanza di 12 mesi."

Sono preoccupata e ansiosa... mi conferma che non ci sono problemi rilevanti? Posso star tranquilla? Grazie ancora per la disponibilità.
In attesa di un vostro riscontro le porgo cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non cambio opinione rispetto a quanto ho scritto precedentemente, ma forse, leggendo il referto della mammografia, una agobiopsia ecoguidata precauzionale, se fosse mia mamma la farei fare

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 277XXX

Capisco. La ringrazio davvero molto... lunedì mattina andremo dal medico curante e di sicuro, parlandone anche con lui, proporrò la agobiopsia.
Solo per sicurezza, vero? Mi sento sollevata, grazie alla sua risposta, ho capito che non è qualcosa di grave.
Nel frattempo la ringrazio di vero cuore... cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sì è solo precauzionale per l'età, anzi forse si può considerare eccesso di scrupolo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 277XXX

Grazie mille Dott. Catania... mi ha risollevata incredibilmente.
Grazie davvero molte per la disponibilità e la gentilezza dimostratami, inoltre che per la velocità nelle risposte!
Grazie ancora, davvero.
Maria.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
[#8] dopo  
Utente 277XXX

Gentile dottore,
questa sera mia mamma ha eseguito la visita dal senologo che ha sentito, palpando, la presenza di un nodulo... quindi ha prescritto una risonanza magnetica (con delle cose da fare e prendere 3 giorni prima della stessa) ad Avellino... mi ero tranquillizzata, ma adesso sono di nuovo preoccupatissima! Cosa mi dice? Grazie mille per la risposta e mi scusi per il disturbo, di nuovo.
Saluti,
Maria.

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non so cosa dirle perchè un addensamento a 51 anni va sempre documentato con una diagnosi che ancora non c'è e quindi va benissimo la Risonanza

Legga

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 277XXX

Capisco,
quindi è comunque una misura precauzionale... non devo preoccuparmi? E poi.. non capisco...ma l'adenosi è un nodulo o cos'altro?
Grazie..

[#11] dopo  
Utente 277XXX

Salve, eccomi di nuovo qui... scusatemi tanto per il disturbo.

Le avevo scritto che avevamo deciso, nonostante non ci fossero problemi, una visita dal senologo per stare ancora più tranquilli - come avevo consigliato. Siamo andate al centro sociale della nostra città dove, una volta ogni sei mesi, il dott. Carlo Iannace dell'ospedale "S. Giuseppe Moscati" di Avellino fa visite gratuite. Ecco, lui ci ha detto di aver palpato un nodulo e che avrebbe dovuto fare una risonanza magnetica... 3 giorni prima della quale avrebbe dovuto prendere Zirtec e, mi pare, Bentelan. Oggi l'hanno chiamata e le faranno sapere a breve il giorno dell'esame.
Ecco... quello che io le chiedo è: non è strano che dagli esami precedenti il nodulo non sia uscito fuori? O è compatibile con l'adenosi dell'ecografia?
Questi medicinali da prendere prima della RMN sono di routine o no?
Possiamo comunque star tranquilli, conoscendo tutti i risultati degli esami fatti e considerare questo terzo come un'eccesso di scrupolo, un esame per confermare l'adenosi (perchè magari deve comunque essere "confermata" da un esame, per essere più tranquilli e sicuri)e quindi che si tratti solo di norme di sicurezza dovute alla prevenzione e all'età e che non sia presagio di nulla di grave?
Le domande sono tante e la paura pure. Aspettando una vostra risposta, vi ringrazio di nuovo tantissimo per la celerità, la chiarezza e la disponibilità di sempre. Cordiali saluti e buon 2013

[#12] dopo  
Utente 277XXX

Gentile Dottore, come mai adesso non risponde più?

[#13] dopo  
Utente 277XXX

Caro Dottore, anche se lei non mi risponde più (e davvero non riesco a comprenderne il motivo) le voglio comunque dire come la situazione mia e di mia mamma è andata avanti.
Questo il referto della RMN con mezzo di contrasto:

"Mammelle a prevalente rappresentazione fibroadiposa con residuo ghiandolare maggiormente rappresentato ai QSE ed a sede retroareolare con asimmetrica zolla di addensamento ghiandolare a destra, al QSE priva di significativa impregnazione, dopo iniezione ev. di mdc.
Dopo iniezione ev. di mdco non si rilevano aree di impregnazione patologica d'ambo i lati.
Regolare aspetto e segnale del piano muscolare retromammario, bilateralmente.
Assenza di significative linfoadenomegalie a sede ascellare bilaterale.
In considerazione dei precedenti esami mammografico ed ecografico esibiti in visione di consiglia prudenziale monitoraggio nel tempo."

Ecco... adesso, la prego, sa dirmi se è tutto ok? Possiamo finalmente tirare un sospiro di sollievo? Va tutto bene? Mi spieghi, per cortesia.
Lo so, forse sono stata molto assillante ma mi capisca... sono una ragazza giovane, con una madre altrettanto giovane e... si parla pur sempre di mia madre! Ho scritto a voi, proprio perchè- leggendo i vari consigli e consulti da voi scritti e alcuni giudizi - penso che voi siate non solo un buon medico ma anche una persona disponibile e gentile.. cosa che, tra l'altro, avevo notato io stessa nelle prime risposte... Aspettando un vostro riscontro, vi ringrazio e vi saluto.

[#14] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La Risonanza Magnetica è senz'altro rassicurante, ma per una valutazione globale non si può aggiungere nulla di più se all'esame clinico comunque risulta >> Ecco, lui ci ha detto di aver palpato un nodulo >>

Cosa vrebbe palpato allora ?
Purtroppo questo è il limite del consulto-online a distanza.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#15] dopo  
Utente 277XXX

Grazie per avermi risposto.
Comunque alla fine da quel senologo che aveva "palpato un nodulo" e che ci aveva detto di fare la RMN non siamo più tornate, questo perchè aveva detto che ci avrebbe chiamati per l'appuntamento ad Avellino, ma passati due mesi ancora nulla... allora noi, abbiamo telefonato dicendo che avremmo fatto la RMN altrove e portata a far vedere (immagino che la tempestività in questi casi, sia tutto.) e lui ha insistito che noi facessimo tutto ad Avellino... mi è venuto il dubbio che si trattasse di una manovra economica, anche perchè nel momento in cui io MEDICO palpo qualcosa di sospetto, dovrei sbrigarmi ad approfondire la cosa, non lasciar passare una vita... tant'è che ci hanno chiamati dopo che avevamo già risolto, ma solo perchè un'amica che lavora come volontaria al centro sociale dove questo dott. viene di tanto in tanto, ha chiesto una manovra di urgenza... e comunque ci hanno chiamati per fare la risonanza a metà marzo!!
Così ci siamo recate dal nostro ginecologo per un controllo e gli abbiamo chiesto un consiglio, lui ha detto che optava direttamente per una biopsia, per "tagliare la testa al toro" - dato che la RMN sarebbe stato un terzo esame strumentale, seppur più approfondito... così l'indomani (ecco cosa vuol dire essere tempestivi) siamo andati da un altro senologo il dott. Flavio Volpe (consigliato dal nostro ginecologo) che, visitandola, ha detto che la biopsia sembrava un passo azzardato e che bastava fare la RMN.. se poi da quest'ultima fosse uscito qualcosa di lievemente sospetto allora saremmo dovuti ricorrere alla biopsia, ovviamente.. già questo - dopo che il dottore ha letto gli altri esami e l'ha visitata - sembrerebbe rassicurante, no?
Comunque venerdì mattina andremo a parlare col senologo e speriamo ci dia buone notizie...
Io non so cosa abbia tastato il primo senologo... ma potrebbe aver tastato anche un accumulo di grasso, no? Perchè anche il secondo immagino abbia palpato qualcosa, però ha optato per una risonanza con mdc e non per la biopsia direttamente e si è mosso con molta celerità seppur ci abbia detto di non andare nel panico, in confronto all'altro che ci ha fatto spaventare ancora di più (anche con la storia "deve assolutamente venire da me e solo da me" perchè poi?!) e poi ci ha chiamato, dopo sollecito (e menomale) per marzo! Cosa ne pensa di questa situazione?
Cercherò di tenerla informata, se per lei non è un problema... Grazie mille.

[#16] dopo  
Utente 277XXX

Gentile dottore,
venerdì mattina il senologo ci ha dato una splendida notizia: è tutto a posto.
Per sicurezza, a settembre dovrà sottoporsi ad un'altra ecografia e poi - se va tutto bene - dovrà ripetere gli esami una volta all'anno come tutte le donne della sua età.

La ringrazio vivamente per la disponibilità dimostratami... non so come ringraziarla per avermi accompagnata in questo periodo di ansia e sopportato le mie continue domande... E' davvero una bella persona, oltre che un ottimo medico.

Buona serata e felice weekend.