Utente 273XXX
Salve...sono una ragazza di 23 anni.Ho un bel fisico,sono carina,ma ho un problema che mi crea disagio,ho un seno quasi inesistente(prima scarsa),con dei capezzoli introflessi,in più da questi capezzoli introflessi esce da anni una secrezione mammaria di colore biancastro,dal cattivo odore.Il mio seno mi ha creato dei problemi soprattutto in passato con gli altri;tutto ciò non ha limitato la possbilità di trovare dei ragazzi(anzi attiro molto pare,perchè ripeto sono carina e hoaltri punti forti come sedere e gambe),però è un problema per me. Ho avuto delle storie,ma mai rapporti sessuali,e penso a quando dovrò spogliarmi e per il mio seno non avrò coraggio di farlo...sono magrolina,quindi cmq non è sproporzionato il mio seno nel complesso,ma è quasi inesistente,quando metto qualche kilo aumenta di poco(non molto direi,ora sono un pò dimagrita perciò sono proprio piatta!),uso push-up per sembrare più prosperosa diciamo,ma cmq è orrendo...il mio problema non è tanto il seno piccolo(coppa di champagne circa)ma il fatto che lo vorrei almeno piccolo e bello,senza secrezioni di cattivo odore e senza capezzoli introflessi(non escono neanche se sitmolati,in più ho letto che tali secrezioni sono frequenti in caso di capezzoli introflessi)...dunque..ultimamente ne ho parlato con i miei di questo disagio,loro dicono che è la natura,economicamente dipendo ancora dai miei,quindi ho dovuto insistere con loro per una visita ginecologocia(mai fatta,anche se sono maggiorenne devo chiedere il loro consenso),mi hanno detto di essere complessata,perchè sono bella anche così,ma io non ce l'ho tanto con il seno mignon,ma loro non capiscono che esistono i capezzoli introflessi,e sono un problema,non sapevano manco l'esistenza del termine.Ho letto di niplette,volevo acquistarlo da sola in farmacia,ma me lo hanno impedito i miei,ed anch'io ho preferito diciamo aspettare prima una visita medica prima di agire da autodidatta...alla fine ho convinto i miei per il ginecologo(spero!),il punto è che non so neanche se il ginecologo è il medico adatto al problema,se esiste il senologo,o devo rivolgermi ad un endocrinologo,magari lo scarso sviluppo è un problema ormonale(anche perchè sembro più giovane,ho un fisico da adolescente,e mi scambiano per una ragazzina poco sviluppata,a me ora dà fastidio,anche se mi dicono di essere bella)...vorrei chiedere,niplette può se usato con costanza risolvere il problema,l'introflessione non mi sembra totale,aiuta?L'eventuale assunzione della pillola può aumentare il seno(la mia mamma non me la farà prender mai,perchè dice che è dannosa,anche perchè il mio è un problema estetico,non so fino a che punto assumere la pillola,non voglio ingrassare o dannerggiarmi in altri modi con ormoni)ma se sono necessari e non dannosi posso anche farlo,ci sono metodi anche naturali( e non) per aumetare il seno,x i capezzoli introflessi e per togliere le secrezioni?Sono contraria alla chirurgia,ma ci sto pensando ogni tanto. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Semplifico per essere più chiaro e concreto

1) Non esistono alternative per l'aumento del seno alla chirurgia. Quindi un primo inquadramento va fatto con il chirurgo plastico anche perchè si può prendere in considerazione di correggere almeno l'introflessione dei capezzoli. Tutti i rimedi proposti di tipo ormonale per l'aumento di alcune taglie del seno, fitoestrogeni compresi, danno risultati effimeri e non definitivi.

2) Occorre comunque una visita perchè nella mia esperienza un seno piccolo in una figura snella mediante una ginnastica per tonificare i muscoli pettorali talvolta raggiunge risultati soddisfacenti sul piano cosmetico.

3) Usi tranquillamente il Niplette perchè l'eversione anche temporanea dei capezzoli previene infe<zioni dovute alla stasi delle secrezioni.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 273XXX

La ringrazio per la risposta. Valuterò anche l'ipotesi di un chirurgo plastico,ma come le ho già detto preferirei ricorrere alla chirurgia come soluzione ultima,anche per la mia giovane età,quindi preferirei provare prima con la ginnastica magari e con il niplette,magari possono darmi dei miglioramenti. Escludendo inizialmente un chirurgo plastico(poi valuterò anche per quello),eventualmente sarebbe opportuna una visita ginecologica oppure da un senologo?Il problema è che non so se nella mia città ci siano esperti in senologia(in ospedale forse,ma non li ho mai sentiti),quale specialista mi può comunque consigliare anche queste tecniche di ginnastica per i muscoli pettorali?Un'ultima cosa...il niplette,può in taluni casi,apportare una correzione definitiva al problema dei capezzoli introflessi, o solo temporanea?Ovviamente è da provare su me stessa,posso usarlo anche da sola prima della visita medica?Perchè ho letto che può dare ulcerazione dei capezzoli,non vorrei incorrere in problemi più gravi agendo da autodidatta.La ringrazio ancora.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Può usarlo tarnquillamente . Infrequentemente i risultati sono definitivi.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 273XXX

La ringrazio ancora,proverò degli esercizi di ginnastica,niplette e valuterò per una visita ginecologica e da un senologo dalle mie zone (l'ho già trovato in questi giorni in ospedale,anche all'avanguardia,ero del tutto ignara del fatto che esistesse dalle mie parti,mi scusi per la figura!!). Affrontando di nuovo l'argomento con mia madre,per la prima volta,ho appurato che il mio problema potrebbe essere ereditario,spiego meglio...mia madre mi ha ascoltata ed ha voluto guardare il mio seno,poi mi ha detto(senza che gli nominassi il termine capezzolo introflesso,visto che non crede nell'esistenza del termine!),che ha notato una differenza tra il mio seno ed il suo(lei non ha i capezzoli introflessi),che strano mi ha detto,alla tua età anche il mio capezzolo era tipo un ombelico ed uscivano continuamente queste secrezioni;ora ha un bel seno,più grande del mio(normale direi,non grande,ma una buona misura),con capezzoli normali e senza secrezioni,ha ammesso anche lei però che ai tempi dell'univervità fino a 30 anni circa vedeva il suo seno come il mio,poi ha detto ora ha cambiato forma,forse è dovuto al fatto che sono vecchia ha detto!Non si rende conto invece che ora è normale!Poi le ho chiesto fino a che età lo avesse come me,e mi ha risposto fino a quando non è rimasta incinta di me...ma è possibile dottore che con la gravidanza il seno di mia madre,come il mio precedentemente,sia diventato normale senza capezzoli introflessi?E non le parlo di una condizione temporanea,sono rimasti sempre così poi,cioè non sono tornati introflessi! Mah...in più è aumentata a 30 anni di 2 taglie di seno(la terza ora,mettendo magari qualche kiletto,prima era magrolina come me) e con l'età adulta non ha avuto più secrezioni maleodoranti dal capezzolo...questo dialogo con mia madre mi ha rassicurata sinceramente,anche perchè le ripeto che il mio capezzolo(definito da mia madre così "sembra un ombelico"come quando ero ragazza io) non mi pare introflesso del tutto,ma possibile che mia madre avesse lo stesso problema ed a 30 anni è svanito del tutto ?

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le secrezioni sono maleodoranti per l'introflessione dei capezzoli.

Certamente la gravidanza può risolvere ogni problema anche se purtroppo in altri casi i seni li svuota del tutto.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com