Utente
Buonasera, ho 30 anni, a mia madre è stato diagnosticato il seguente tumore al seno, nello specifico al quadrante alto del seno destro che ha prontamente rimosso una settimana dopo la diagnosi (ciò avveniva un mese fa), non vorrei altro che la verità, niente di più.


Carcinoma duttale infiltrante NAS
pT1c pN0 (sn) G3
(vedi es. 20/8209)

Macroscopica: Carcinoma duttale infiltrante NAS G3 (mm 17. 8) con minore componente tumorale G2.
Presente invasione linfo-vascolare.
Parenchima mammario esente da lesioni neoplastiche

Ricerca dei recettori estroprogestinici, dell’indice di proliferazione e del HER2
Estrogeni: positività nel 70% circa delle cellule neoplastiche.

Progesterone: negativo
Ki67: positività nel 22% circa delle cellule neoplastiche
HER CB11: negativo

Spero di aver inserito abbastanza dati del referto.

Inizialmente il chirurgo che la operò disse che non aveva bisogno di chemio, ma solo di radio, ma fissato l’appuntamento con l’oncologa, la stessa settimana scorsa ha detto che si tratta di un tumore strano, a tratti non cattivo a tratti invece molto aggressivo, per cui vuole far fare un ciclo di chemio.
E li mia madre è scoppiata a piangere, che premetto, ha 55 anni e soffre già di artrite reumatoide da 15 anni circa.
Per cui l’oncologa vista la situazione, forse facendosi impietosire, ha detto che farà riesaminare i vetrini e dovranno rivedersi l’8 luglio per decidere se farla o meno.

Le sue paure (E le mie) sono che possa morire (ovviamente) e che le possano cadere i capelli (l’oncologa lo ha già detto).
Deve fare adesso ecoaddome completa e tra due giorni credo dovrà fare una scintigrafia (non so di che tipo, non ero presente alla visita) ma credo ossea.
Quella linfonodale l’ha già fatta immagino prima dell’intervento, e il linfonodo sentinella è risultato essere negativo.
Sono parecchio in ansia, ma cerco di farla trapelare, soprattutto davanti a lei.
Chiedo a voi di sbattermi in faccia la cruda e dura realtà.
I medici tutti (sia chirurghi senologi e anche l’oncologa) hanno detto che è stata molto fortunata ad accorgersene in tempo, ma a noi questa rassicurazione non basta diciamo, visto che dovrà fare chemio probabilmente, che in ogni caso diceva l’oncologa, sarà una chemio preventiva non so se sia il termine giusto. Per far sì che la malattia non torni.

Per questo tipo di tumore, 1 ciclo di chemio può essere davvero risolutivo?
Potrebbe evitare di farla??
È un tumore davvero così grave?

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tanta carne al fuoco e credo che le abbiano trasferito paure eccessive.
Dovrebbe precisare l'età della mamma e
Se desidera un approfondimento ( e quando le rispondero' glielo comunichero' anche qui)
Le rispondero’ senz’altro, ma dovrebbe ripostare con il copia incolla sul link che le allego di seguito perche’ per comprendere meglio la mia replica potrebbe rendersi necessario allegare qualche immagine (qui non e’ consentito).

Questo e’ il link dove ripostare

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-14828
.html

La pagina si aggiorna continuamente per l’arrivo di altri commenti. Se guarda in fondo alla pagina ,e se ha fatto il login, si apre una finestra dove potra’ postare il copia incolla.
Ripeta tra i dati eta’ ed esito di visite o esami strumentali e se ha una familiarita’ per tumore al seno ed ovaio.
Deve presentarsi (obbligatorio) con un nome anche di fantasia se lo desidera va benissimo.
OBBLIGATORIO PRESENTARSI CON UN NOME ANCHE DI FANTASIA. Lo ripeto due volte mi raccomando.

L’aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Dottore intanto grazie per la risposta. Cliccando sul link che mi suggerisce mi viene fuori pagina non trovata

In ogni caso mia mamma ha 55 anni, nessuna familiarità di tumore al seno o ovarico, fumatrice, bevitrice.

EDIT: sono riuscito ad accedere a quella pagina, ma sembra essere un forum. Posso postare le foto dei referti?

Edit 2: sono riuscito a scrivere sul forum e a quotarla . La ringrazio in anticipo per la risposta

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-14830.html#msg225868

Le ho appena risposto sul blog.

Se dovesse replicare lo faccia sul blog e non qui
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com