Utente
Gentili esperti,
ho 24 anni e da un anno circa accuso dei fastidi al testicolo destro. Si è trattato più di una volta di epididimite anche se attualmente accuso un senso di bruciore al funicolo nella zona in prossimità del testicolo con una sensazione di fastidio all'epididimo stesso. Ho cambiato più specialisti e dopo aver eseguito tutte le analisi per escludere eventuali infezioni, ho fatto una uroflussimetria che evidenzia ostruzione cervico-uretrale e una uretrografia retrograda con cistouretrografia minzionale. Quest'ultimo esame evidenzia un inizio di stenosi del collo vescicale e un restringimento funzionale dell'uretra prostatica, al quale il mio specialista non ha dato alcuna importanza. Essendo ormai convinto (anche psicologicamente!) che il mio problema è quello del collo v., non sono riuscito ancora a capire quale sia la relazione con l'epididimo dx e mi sorge il dubbio di una prostatite che tutti finora escludono. Grazie.

[#1]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
APRILIA (LT)
LATINA (LT)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Sarà il caso che tu "cambi" MENO SPECIALISTI, IN QUANTO è IMPORTANTE UNA CONTINUITà DI CURA.
I sintomi da te riferiti fanno pensare ad una possibile prostatite:
e' stata eseguita una ecografia prostatica transrettale?
e' stata eseguita una esplorazione rettale?
Solo una continuità diagnostica e terapeutica può aiutarti.
Dott.Roberto Mallus

[#2]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
MANCIANO (GR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro utente 2084,

l'ipotesi di una stenosi del collo vescicale come conseguenza o causa del suo quadro clinico non è del tutto trascurabile.
Si fidi del suo urologo e non cerchi di fare diagnosi "personali"
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org