Utente 201XXX
Buon giorno,
ho ritirato i risultati del tampone uretrale e risulta un'infezione da enterococcus faecalis
antibiogramma:
pennicillina sensibile
norfloxacina sensibile
gentamicina sensibile
amox.ac.clavulanico sensibile
levofloxacina sensibile
fosfomicina sensibile
ciprofloxacina intermedio

Il mio medico curante mi ha prescritto la seguente cura

Levoxacin 500 1cpr die per 5 gg, poi aspettare due giorni e Clavulin 875+125 2 cpr die per 6 gg. In più mi ha dato una pomata a base di gentamicina da mettere 1 volta giorno e 2 fiale di enterogermina al giorno, per tutta la durata della cura.

Sicccome sono 2 mesi che ho cambiato il medico curante ancora non ho piena fiducia in lui, secondo voi la cura è appropriata o è meglio che mi rivolgo ad uno specialista?

Grazie + Saluti

[#1]  
Caro signore,
le terapie si danno non tanto sulla base d34l singolo esame, quanto sulla base di una sintomatologia e di una visita. La terapia è comunque corretta.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 201XXX

Egr. dottore,

circa 3 mesi fa mi era stata riscontrata (mediante analisi del sangue IGG IGM)una infezione da Clamydia che ho curato con
zitromax 500
10 gg di bassado
14 gg di ciproxin

per fortuna dal tampone risulta che la clamydia è stata curata, come sintomi ho dei lievi dolori ai testicoli e piccoli bruciori.

non so se con queste maggiori info il quadro le è più chiaro.

[#3]  
[#4] dopo  
Utente 201XXX

Grazie mille dottore,

già col fatto che il mio medico mi ha dato una terapia corretta per la clamydia è un buon motivo per fidarmi, se anche questa cura è appropriata vuol dire che inizierò a fidarmi davvero.
Speriamo che anche questa volta tutto vada per il meglio perchè comunque mi è stato detto che è un batterio brutto da debellare e che diventa facilmente resistente agli antibiotici.

Grazie + Saluti