Utente 236XXX
Buonasera
da circa 4 giorni sto assumendo alcuni integratori alimentari, consigliatimi dal neurologo, per placare dei disturbi d'ansia (tremori, fascicolazioni, tachicardia e tensione in generale). I sintomi sono scomparsi quasi del tutto, però è subentrata maggiore esigenza di espletare i miei bisogni fisiologici, in particolare urinare (ogni ora più o meno, ed espello più o meno la stessa quantità di liquidi che ingerisco, ma in conseguenza avverto maggiore esigenza di bere). Gli integratori sono Quetidia e Seripnol, la composizione è questa

Seripnol
MAGNOLIA estratto secco titolato 100 mg
GIUGGIOLO estratto secco 120 mg
MAGNESIO 56,25 mg 15%
MELATONINA

Quetidia
L-TEANINA
200 mg
PASSIFLORA estratto secco 100 mg
SCUTELLARIA estratto secco 50 mg
di cui BAICALINA 47,5 mg
MAGNESIO 75 mg

Può essere un effetto collaterale dell'uso di questi integratori? Vi prego di darmi una risposta perché la mia ansia, per cui mi sono stati prescritti questi integratori, mi fa pensare sempre a patologie gravi e sempre al peggio.
Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

potrebbe anche essere, vista la presenza, in entrambi i prodotti, di magnesio ma non ci faccia dire cose troppo generali e non specifiche; ora, senza fare inutili tragedie o drammi, senta o risenta in diretta sempre il suo neurologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 236XXX

La ringrazio, quindi il magnesio può causare di questi problemi?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbe ma ora, come già dettole, senza fare inutili tragedie o drammi, senta o risenta in diretta sempre il suo neurologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com