Utente 427XXX
Buonasera,
nello scorso anno ho provato ad utilizzare dei tuboidi dilatotori (Phimostop, nello specifico) per eliminare una fimosi.
Volevo provare ad evitare la circoncisione. Mi sono fidato perché questo metodo era riconosciuto dal Ministero della Salute e anche perché non erano indicate controindicazioni.
Dopo mesi di sforzo, da ben cinque settimane la fimosi sembrava sparita del tutto, con mia grande felicità.

Durante la visita di ieri dall'urologo però mi è caduto il mondo addosso.
Mi ha detto che sì, per ora funziona, ma ha già avuto modo di riscontrare con altri pazienti che l'effetto "magico" dura solo qualche mese.
Come se non bastasse mi ha detto che ho danneggiato la pelle e cicatrizzato il frenulo.
In maniera particolare scrive: "eritroplasia dorsale del glande e ventrale. Frenulo sclerotico in esiti di trauma dilatativo".
Naturalmente provvederò a fare la circoncisione. Mi è stata consigliata anche una frenuloplastica.

A questo punto, oltre a sconsigliare i tuboidi dilatatori, che mi hanno fatto spendere soldi e guadagnare solo dolore e danni, vorrei chiedere: in base a queste informazioni, questa operazione di dilatazione che ho fatto andrà ad incidere sulla qualità dell'operazione e/o della vita sessuale futura? Ho compromesso qualcosa in maniera irreparabile?

Grazie mille

[#1] dopo  
Caro signore,
proprio non ha compromesso nulla. Tanto tutti si riducono allo stremo prima di fare circoncisione.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Buongiorno,
grazie per la risposta.

Ero preoccupato perché il dottore mi aveva parlato di microlesioni della pelle e quindi di un'operazione di circoncisione più complessa. Oltre a questo, mi allarmava il "frenulo sclerotico".
Tutto ciò mi ha fatto pensare che nei rapporti futuri avrei provato meno piacere rispetto a quelli che avrei avuto senza fare queste dilatazioni.
Ma se mi conferma che non sarà così mi rende tranquillo.

Grazie

[#4] dopo  
Utente 427XXX

Grazie della rapida risposta.
Posso chiederle come mai è così sicuro?

[#5] dopo  
Utente 427XXX

Buonasera,
la prego dottore, mi ha tranquillizzato, ma potrei essere più sereno ancora se mi spiegasse il perché è arrivato a questa conclusione.

Grazie

[#6] dopo  
Perché fate tutti così e vi riducete al lumicino. Ostrega. E a forza di operare gente nella identica situazione un po' ci si fa la mano. Ri-ostrega.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#7] dopo  
Utente 427XXX

In realtà ho chiesto perché mi può dice con sicurezza che non ho ridotto la qualità dei miei futuri rapporti sessuali, non se condivide o meno le scelte che ho fatto.

Credo che una persona nella sua posizione possa farsi un'idea del perché molti pazienti aspettano a fare un'operazione che non è piacevole, senza doversi sentire autorizzati a fare commenti che aumentano solamente il peso di un comportamento che ho capito già da me che è stato errato.