Utente 410XXX
Egregio. Dott.re/ dott.ssa vi chiedo una vostra attenzione in seguito a un intervento di incisione monolaterale del collo vescicale con laser Tullio a distanza di 9 mesi in seguito a problemi di bruciori e dolori minzionali stipsi evacuazione difficoltosa e sensazione di non svuotare bene l'intestino andando ripetutamente e appena svuoto sforzando maggiormente dolore addome e fianco dx sesitazione a urinare sensa riuscirci aspettando molto flusso divido a due a spruzzo come se fosse ostruito stimolo di dover urinare senza riuscirci creandomi ulteriore sofferenza di emmorroidi congeste e trombizante con proctite diagnosticati dallo specialista alla quale sto curando.. seguenti valori riscontrati dopo una visita urologica + eco e uroflussometria
Flusso max 3.9ml/s
Flusso med.3.9ml
Periodo di svuotamento 1:47.2 mm:ss.S.
Periodo di flusso 57.5 mm:ss.S.
Tempo flusso max 7.4mm.ss.S
Volume svuotato 226.3 ml
Flusso a 2 secondi 0.0ml/S
Accelerazione 0.5 Ml/s/s
Residuo 60ml
Ecografia addome inferiore
Si presenta una Prostata di normali dimensioni con esiti di incisione del collo vescicale che appare pervio e rigido,flusso urinario patologico con residuo post minzionale 60cc. Reni evidenzia modesta dilatazione della pelvi bilateralmente.di entità maggiore a dx, si consiglia urinocultura e esame urodinamico per decidere se è come intervenire. Terapia catetere in caso di blocco urinario in ospedale. Riferendomi che il disturbo non è da ricoverare. In base a i disturbi riferiti chiedo una vostra valutazione medica se rischio problemi gravi ai reni o altro grazie e se magari c'è qualche altro esame per valutare più velocemente il problema grazie.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
se si evidenza dilatazione renale, anche lieve, oltre la monitoraggio degli indici di funzione renale è necessario posizione un catetere vescicale.
Inoltre, per quello che ci riporta, è indicato intervento disostruttivo o di correzione di eventuali stenosi uretrali.
Insomma bisogna approfondire la diagnosi.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Egregio dottore Izzo in seguito a i due interventi eseguiti con laser olmio e tulio per incisione parziale e monolaterale del collo vescicale circa a distanza di quasi un anno ad oggi del ultimo intervento poiché i problemi si sono ulteriormente ripresentati da un esame urodinamico eseguito a giorni si diagnostica:
Flusso massimo 5.7 ml/s
Flusso medio 4.8 ml/s
Tempo per svuotamento 7:31.1 mm ss S
Tempo di flusso 1:56.9 mm ss S
Tempo flusso massimo 6:29.7 mm ss S
Volume svuotato 562.3 ml
Flusso a 2 secondi 0.8ml/s
Accelerazione 0.0 ml/s/s
Pressione al picco di flusso 0.5 cm H2o
Flusso al picco di pressione 0.8 ml/s
Pressione di picco 2.7 cm H2o
Pressione media 0.2 cm H2o
BOOI -10.9
BCI 29.0
BVE. 94.0%
VOID 5/560/40
Rpm 36ml
Sommario degli Eventi
First Sensation ora 4:25.7 Pves 0 Pabd -0 Pdet 0 flusso 0 volume 0 IH2o 50 VH2O 222
FIRST DESIRE ora 5.47.2 Pves 0 Pabd -0 Pdet 0 flusso 0 volume 0 IH2O 50 VH2O 290
STRONG DESIRE ora 10:14.8 Pves 0 Pabd -0 Pdet 0 flusso 0 volume 0 IH2O 50 VH2o 513
STOP INFUSIONE ora 11:58.4 Pves 0 Pabd 1
Pdet -1 flusso 0 volume 0 IH2O 50 VH2O 599
AVVIA UROFLUSSO 12.02.1 Pves 0 Pabd -1 Pdet 1 flusso 0 volume 0 IH2O 0 VH2O 599
PRESSIONE DEK PICCO DEL FLUSSO ora 18.31.1 Pves 1 Pabd -2 Pdet 3 flusso 3 volume 382 IH2O 0 VH2O 599
PICCO DEK FLUSSO ora 18:31.7 Pves -0 Pabd -1 Pdet 0 flusso 6 volume 390 IH2O 0 VH2O 599
TERMINE UROFLUSSO 19.33.1 Pves -1 Pabd -0 Pdet -0 flusso 0 volume 562 IH2O 0 VH2O 599
Esame eseguito con catetere da ch 6 a doppio lume per cistomanometria. Capacita vescicale superiore ai limiti della norma 600cc non considerato che il paziente aveva all' inizio dell' esame in residuo urinario pari a 100cc. Pressione vescicale quasi azzerata come da vescica ipotonica. Flusso urinario ridotto 5.7ml/SEC. Effettuato in due tempi e difficoltà ad iniziare la minzione nel primo tempo volume vuotato 335cc e nel secondo tempo 230cc e con presenza di torchio addominale. Rpm di circa 100 cc detentore in fase iniziale di scompenso in vescica ipo/atonica.raccolta anamnesi; mostra numerosi problemi a livello intestinale e presenza in ampolla di feci. Si consiglia visita gastroenterologo per regolarità intestinale. In base a tale referti mi riferiscono che il problema può essere causato da l'intestino e che regolarizzando l'intestino si può migliorare l'andamento vescicale chiedo consulto grazie.

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Migliorare la funzione intestinale aiuterà il benessere della prostata.
E' comunque necessario uno stretto monitoraggio specialistico.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#4] dopo  
Utente 410XXX

Egregio dottore Izzo dal esame urodinamico posto in evidenzia secondo una sua teoria cosa evidenzia l'esame in questione di patologia clinica ostruzione,problema vescicale o problema neurologico? Premetto che no assumo nessuna terapia o altro e da una visita Proctologica soffro di emmorroidi 1 2 grado congeste e trombizanti + proctite

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
purtroppo non si ragiona per "teorie".
Il forum ha lo scopo di orientare il paziente e non quello di definire quadri clinici, porre diagnosi e prescrivere terapie.
Aggiorni il suo specialista di riferimento circa i suoi dubbi e chieda delucidazioni in merito al Suo stato di salute.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com