Utente 403XXX
Gentili medici,
In gravidanza a seguito di forti dolori al fianco destro mi è stata diagnosticata una dilatazione calicopielica di 1.55cm a destra come da idroureteronefrosi lieve. Pochi giorni dopo ho espulso un piccolo calcolo.
Dopo il parto il dolore è passato ma ora, a distanza di 8 mesi, si ripresenta solo se sto stesa sul fianco destro e passa dopo qualche ora che sono sveglia. Il dolore non è forte come l’episodio in gravidanza. Il medico mi ha consigliato un’eco addome completa il cui risultato è questo: reni bilateralmente normali per sede dimensioni e morfologia. Il parenchima è ben rappresentato con buona differenziazione vortici-midollare. Non calcoli a dx e minima ectasia della pelvi (11mm). Non dilatazione a sx ma microspot iperecogeni come per renella. Vescica distesa apparentemente esente da alterazioni di parete con spot iperecogeni in sospensione. Utero ed annessi nella norma. Minima falda fluida nel Douglas.
Il dolore che sento è provocato da quella dilatazione? Come mi consigliate di procedere?
Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Certamente, una attenta visita diretta può aiutare a meglio comprendere la natura di questo dolore lombare, che non deve essere per forza legato al rene, ma potrebbe avere altre cause. Se restano sospetti sull'origine renale, in caso di persistenza di sintomi significativi ed anche se l'ecografia è negativa, vi sarebbero indicazioni a completare gli accertamenti con una TAC dell'addome senza mezzo di contrasto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 403XXX

Grazie per la risposta Dottore, io credo che il dolore sia renale, non è intenso come la colica in gravidanza ma è lo stesso tipo di dolore. La tac evidenzierebbe la presenza di calcoli? Ho letto che l’idronefrosi può essere causata da neoplasie..con l’ecografia posso escludere questa causa?
Grazie ancora Dottore

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'ecografia certamente esclude le alterazioni più grossolane, ma è poco precisa sulla presenza di eventuali calcoli di piccola taglia lungo l'uretere, che sono la causa più comune di coliche e dolori renali in genere.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 403XXX

Ok, venerdì prossimo ho l’appuntamento con il mio medico e mi farò fare l’impegnativa per la tac. Nel frattempo bere più acqua mi può aiutare? Non bevo tantissimo, circa 1,5 l al giorno.

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
va bene così.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing