Utente 530XXX
Salve sono alla 23 settimana di gravidanza gemellare e dal 3 mese vado avanti con tampone vaginale positivo a:
Candida
Escherichia coli
Stafilococco
Il mio ginecologo non è molto preoccupato da questa situazione, infatti non mi ha dato nessuna cura o antibiotico da prendere, dice che fino a quando le infezioni restano in vagina non c’è pericolo ( premetto che farò taglio cesareo programmato) mi ha solo chiesto di fare tampone vaginale di controllo ogni mese + esame urine completo e urinocoltura ogni 15 giorni.
Voi cosa ne pensate?
Ora mi ha prescritto una cura di 10 giorni con ovuli Candinorm, sono a base di aloe vera tea tree oil, possono essere assunti in gravidanza?
Attendo vostre notizie grazie mille.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se presente una vaginite da CANDIDA , affermo che una terapia con CLOTRIMAZOLO (crema vaginale o ovuli ) è possibile effettuarla in gravidanza senza alcun problema.
Il prodotto che le ha consigliato il Collega non contiene un antibiotico (topico NON sistemico ) e per il COLI va eseguita terapia antibiotica vaginale che si può effettuare in gravidanza per evitare che l'infezione possa risalire a livello delle membrane (amniotite) .
Non voglio suscitare allarmismi , ma rispondo a quello che mi ha scritto , perchè queste terapie vanno confermate con un esame clinico che soltanto il Collega è in grado di effettuare.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI