Utente
Salve vorrei un vostro parere sono alla 29 settimana di gravidanza e all ultimo controllo mi è stato riscontrato una diminuzione del liquido amniotico.
Hanno controllato la flussimetria ed è risultato ok.
Il bambino cresce nella norma.
Mi hanno prescritto bioarginina flaconcini e bere un po di più.
La situazione può migliorare.?
Cosa rischio con poco liquido.,.?
Sono molto preoccupata.
Vi ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
OLIGOIDRAMNIOS (poco liquido amniotico ) , da non confondere con l'anidramnios (assenza di liquido amniotico ) .
Se ha escluso un ritardo di crescita (flussimetria normale ), si può pensare a scarsa introduzione di liquidi ( bisogna introdurre almeno 2,5 litri di acqua al dì) , stare a riposo
Verso la fine della gravidanza si può riscontrare un oligoidramnios parafisiologico. in bocca al lupo !
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Dottore scusate se vi ricontatto in questi giorni sento che il bambino ha spesso il singhiozzo è normale?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NESSUN PROBLEMA , il feto può ingerire liquido amniotico (nulla di grave ) questo può generare singhiozzo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore pensavo che il bambino non riusciva a respirare per questo aveva il singhiozzo.
L importante che non e un problema respiratorio.

[#5] dopo  
Utente
Dottore buonasera.. scusate se vi ricontatto ma oggi ho notato che si sono gonfiate le.labbra della vagina mi sono un po spaventata. Pero non mi fanno male.
E normale.in gravidanza?

[#6]  
Dr.ssa Roberta Matrone

20% attività
16% attualità
8% socialità
CEFALU' (PA)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2019
Buonasera, con il proseguire della gravidanza può verificarsi un pò di gonfiore (in gergo si definisce edema) dei genitali esterni. ciò è dovuto al rallentamento della circolazione del liquidi nelle zone più basse del corpo. spesso si associa ad un eccessivo incremento ponderale (quanti kg è aumentata?) ed alla stazione in posizione eretta per tempo prolungato. è consigliabile magari sdraiarsi un paio d ore al giorno con le gambe sollevate rispetto al resto del corpo.
Dr.ssa roberta matrone

[#7] dopo  
Utente
Grazie per la risposta . Stamattina infatti mi sono svegliata ed era tutto normale. Ho preso circa 13 chili perché comunque essendo sempre a riposo non smaltisco nulla di quello che mangio . Ma non è nulla di grave vero?

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si definisce edema vulvare , dovuto alla congestione venosa della pelvi causata dalla gravidanza .
FISIOLOGICO
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
Buonasera volevo aggiornarla sulla gravidanza il.gonfiore si e tolto .
Dall ultima eco si e riscontrato che il.bimbo è in posizione podalica.
A volte sento dei calci veri e proprio verso il basso proprio verso l ano.
Sono normali? Dipende dalla posizione del.bambino?

[#10] dopo  
Utente
Dottore buonasera sono a 33 settimane di gravidanza scusate se vi ricontatto.
In questi giorni il bambino si limita ad avere il singhiozzo solo una volta al giorno. Prima invece arrivava pure 3 volte al giorno a sentirlo. Pero lo.sento muovere spesso durante la giornata.
Devo preoccuparmi?
Attendo una vostra risposta.

[#11] dopo  
Utente
Dottore buonasera volevo un vostro parere
Ho partorito il 20 maggio e da allora ho sempre perdite ematiche sono passati più di 40 giorni e normale avere queste perdite anche se a volte più frequenti a volte di minore intensità pero comunque le vedo tutti i giorni?
Il capoparto ancora nn è arrivato .
Grazie anticipatamente

[#12]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se sono abbondanti le perdite ematiche , potrebbe risultare utile assumere degli uterotonici , ma naturalmente facendo una valutazione clinica.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente
Salve dottore volevo un un'informazione ho eseguito un impianto di blastocisti in quinta giornata dopo 11 giorni dall impianto ho eseguito un test di gravidanza casalingo che mi ha dato negativo. Poi il 14 giorno post transfer ho fatto le beta e sono risultate a 100. È un valore troppo basso?
Poi in contemporanea alle beta ho eseguito un altro test casalingo che mi ha dato negativo.
Non ci capisco più nulla. Quale test devo dar conto. Le beta possono essere errate o il test casalingo può sbagliare?