Utente 371XXX
Salve dottori.In pratica sono piu di due anni che non riesco a svuotare completamente quando vado in bagno.Anche nel caso dell eiaculazione sembra che non sbuoto mai completamente,o almeno la sensazione è quella. Mi sono fatte varie analisi e sta tutto nella norma,apparte un po piu di globuli bianchi rispetto al normale quando mi sono fatto lo spermiogramma. E da un anno che mi prendo mittoval,e saltuariamente il permixon,ora è il 5 mese che mi prendo il permixon,se non lo faccio la difficolta ad urinare aumenta.Sapreste dirmi quale potrebbe essere il problema ? Poi un'altra cosa,a volte mi e capitato che premendo intorno al pene mi esce un altra piccola striscia di urina,come se fosse rimasta bloccata...non so davvero a chi chiedere per questo problema,è da un anno che vado dall urogolo ma ancora nessuna soluzione,mi diede anche delle supposte,riflox mi sembra,le ho messe 6 volte al mese per 6 mesi.Ma niente. Ora sono andato da un'altro urologo,ha detto che per la mia età sono troppo giovane per prendere il mittoval,e che comunque la flussimetria esce sempre alta,quindi non ho il canale ostruito,e per questo ha consigliato di fare delle terapie per rilassare i muscoli,perche non avendo infezioni e andando normale in bagno,dice che la sensazione di stare trattenuto è dovuto a qualcosa legato ai muscoli e che al posto di prendere medicinali è piu indirizzato fare queste terapie,voi cosa ne pensare ?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se il flusso è regolare ed abbondante, concordiamo pienamente con l'ipotesi del secondo Collega che ha valutato il suo caso.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 371XXX

Ora sono andato dalla terapista,purtroppo è donna ,e mi ha detto che devo fare sia un perscorso alimentare diverso,bevendo un bicchiere di acqua al giorno e mangiando piu frutta,sia facendo delle terapie che riguardando lo stimolamento tramite anche una sonda,non ho capito bene,spero non sia una cosa rischiosa,mi farò 4 sedute e vedremo come và,voi mi consigliate di proseguire queste terapie ?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Tutto ampiamente condivisibile, a parte il "bicchiere d'acqua al giorno" (uno solo?), indicazione che probabilmente lei non ha compreso o non è stata trasmessa correttamente. Chieda conferme comunque.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 371XXX

perche io non bevo quasi mai,ed ecco una delle conseguenze del problema che ho,bevo solo a pranzo e a cena,e una volta la mattina,allora la dottoressa delle terapie mi ha detto che devo bere almeno un bicchiere d acqua ogni ora,e poi segnare su un diario quante volte vado in bagno,tutto senza prendere il mittoval. Mi preoccupa solo queste terapie con la sonda per elettrostimolare i muscoli,non è che sono pericolose e fanno peggio ?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ogni ora ... così andiamo meglio
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 371XXX

Allora pensa che la terapie con sonda ecc vada bene ? Non potrebbe causarmi altri danni ?

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Diremmo proprio di no.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing