Utente 113XXX
Salve, sono una ragazza di 22 anni.
Un anno fa ho avvertito forti dolori che interessavano tutta la zona dal basso ventre, proseguivano sul fianco destro fino al rene. Mi è stata consigliata una visita urologica per eventuali calcoli (data la sintomatologia), ma dopo una notte i dolori sono passati e onestamente non mi sono recata alla visita.
Tutto tranquillo fino a un mese fa quando le coliche si sono ripresentate..i dolori sono sopraggiunti di notte, senso di svenimento, nausea, alternanza stitichezza e lieve diarrea.. nel giro di un'ora pero, e a seguito di un'abbondante bevuta di semplice camomilla i dolori si sono calmati, si sono presentati il giorno seguente, ma in maniera piu lieve.
Il medico mi ha quindi ordinato analisi del sangue, ecografia addome superiore, inferiore e pelvi, e esame delle urine.
Dalle ecografia è non sono stati riscontrati ne calcoli ne anomalie alla vescica (che risulta ben dilatata), ne cisti ovariche..
Dalle analisi del sangue non è emerso nulla, poiche tutti i dati rientravano nei paramentri
Dall'esame delel uerine è invece emersa una leggerta torbidità, rare presenze di globuli rossi (3-4 per campo, o,o3) e oltre 40 leucociti per campo e non ho eseguito le analisi durante il ciclo mestruale.
Inoltre avverto ogni tanto forti dolori a livello delle ovaie e della vesica, sembrano i classici dolori pre-mestruali solo piu intensi e costanti, che pero tendono ad espandersi verso l'appendice (dall'ecografia risulta ok), inguine e tutto il fianco destro.Ho notato tracce di sangue anche ad occhio nudo dopo la minzione (sulla cartaigienica apparivano rosate e l'urina era a volta chiara a volte gialla) e sento sempre il bisogno di urinare ma il flusso è molto scarso.. le solite "2 gocce ogni 20 venti minuti"..
Io sono molto preoccupata, perchè quando urino non sento bruciore e leggendo in giro ho paura ovviamente che s tratti di un tumore alla vescica che con l'ecografia ho letto non è sempre visibile.
Posso aver ragione o è piu facile che s tratti di un'infiammazione?
E con l'ecografia posso stare tranquilla?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Cara signorina,
se ha un tumore vescicale a vent' anni mi chiamo Annibale. Vada dal suuo medico di base che vi sono tutte le caratteristiche di una infiammaziopne urologica e/o ginecologica.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
MODENA (MO)
LUGO (RA)
BOLOGNA (BO)
PARMA (PR)
VERONA (VR)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
non escludo che si tratti di renella che sta eliminando spontaneamente.
Se fattibile potrebbe essere indicato raccogliere le urine e filtrarle.
Naturalmente è prioritaria una valutazione urologica.
Dott. Edoardo Pescatori
Specialista in Urologia - Andrologo
www.andrologiapescatori.it

[#3] dopo  
Utente 113XXX

Vi ringrazio infinitamente per la tempestività e l'analisi, sono molto piu sollevata..
Cordiali saluti

[#4] dopo  
Utente 113XXX

Gentili Dottori, chiedo scusa in anticipo per il disturbo, ma è sopraggiunta" una cosa che m preoccupa..
Non ricordo di preciso quando, ma m pare un anno fa avevo avuto una perdita (io direi abbondante, ma esagero sempre) d sangue dalle feci e il medico m aveva guardata e aveva visto delle ragadi..(una..), non aveva ordinato analisi ne nulla e tutto era sparito..io sono sempre rimasta soddisfatta di come andavo d corpo perche o per leggera diarrea o un po d dificoltà d espulsione, comunque andabo 2-3 volte al giorno..e ho notato da quella perdita d sangue anche ingenti perdite di muco ma che ho sempre pensato fossero normali e fossero delle difese dell organismo..altero stipsi a diarrea, ma tutto in maniera leggera e pero faccio sempre abbastanza fatica a defecare..m hanno ordinato urinocoltura e stesso esame per le feci.. sono certad trovare sangue e muco perche dopo averle raccolte ho trovato un po di sangue roseo sulla cartaigienica..
sono preoccupata penso a semplice colite, o peggio a crohn..sapete dirmi qualcosa? o giro la domanda ai vostri colleghi? mia mamma giustamente dice che sono fobica e che sono ragadi, ma ho paura..
se potete dirmi qualcosa vi ringrazio
cordiali saluti,

[#5] dopo  
Cara signorina,
qua siamo urologi ed andrlogi, meglio sarebbe girare il suo consulto alla ccoloproctologia
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#6] dopo  
Utente 113XXX

Grazie mille e mi scuso per il disturbo
Cordialmente

[#7] dopo  
Nessun problema, tranquilla. Fossero tutti qui i disturbi.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#8] dopo  
Utente 113XXX

Gentili dottori, ieri al pronto soccorso hanno detto che ho avuto una presunta colica renale dx perchè calcoli non ne hanno trovato nemmeno con l'addome a vuoto..
appena possibile ho la visita urologica, ma è normale che certe volte mi stia per partire il dolore e mi passi quasi subito dopo aver defecato e che rimanga tutto indolenzito compresa la zona pelvica?
cordialmente
ps: ma queste crisi che vengono magari scambiate per coliche, non possono essere reumatismi renali??
perche allora mi preoccupo davvero per il morbo di crohn

[#9] dopo  
Cara signora,
direi che una colica renale è alquanto sigolare come sintomo. Attendiamo la visita dal vivo.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#10] dopo  
Utente 113XXX

E possono essere dei reumatismi allora?

[#11] dopo  
Utente 113XXX

Perchè adesso, mi sta venendo un altro attacco.. lieve.. e l'urina (ho bevuto solo acqua) è rosa-rosso..può essere renella? perchè il medico presume cistite ma non m cura da 2 settimane perche aspetta l'urinocoltura.. ma non vorrei che stesse peggiorando tutto
scusate l'insistenza

[#12] dopo  
Signora, di qua non possiamo fare diagnosi. Può esser renella oppure cistite. Insista col collega.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#13] dopo  
Utente 113XXX

Mi scusi e la ringrazio..
Cordiali saluti..