Ipertensione

Ipertensione: cura, farmaci antipertensivi e rimedi naturali

La terapia farmacologica per la cura l'ipertensione viene prescritta quando vengono superati i valori ritenuti normali: scopriamo quando la pressione è alta, quando intervenire con i farmaci antipertensivi e quando è sufficiente apportare modifiche alla dieta e allo stile di vita.

Revisione scientifica: Redazione Scientifica Medicitalia Data pubblicazione: 17 giugno 2021

La cura dell'ipertensione arteriosa è mirata all'abbassamento della pressione alta per evitare i danni d'organo (quindi le complicanze che si possono verificare soprattutto a livello cardiovascolare e renale) e abituare il paziente a uno stile di vita e alimentazione regolari.

Cura dell'ipertensione

Perché curare l’ipertensione?

L’obiettivo principale dei trattamenti e dei farmaci antipertensivi abbraccia diverse prospettive: innanzitutto, ha lo scopo di abbassare i valori della pressione arteriosa per ricondurli ai limiti della norma, ossia al di sotto i 140/130 pressione massima e 90/85 pressione minima.

Inoltre, il trattamento per la pressione alta ha anche lo scopo di proteggere gli organi che possono essere danneggiati dai valori pressori elevati, correggendo, ad esempio, l’ipertrofia ventricolare sinistra. Ogni terapia per la cura dell’ipertensione ha inoltre l’obbligo di riportare il paziente a condurre uno stile di vita sano ed eliminare eventuali comportamenti o abitudini dannose, in campo alimentare e anche nei vizi che possono peggiorare la pressione arteriosa.

Secondo i dati forniti dal sito del Ministero della Salute, la riduzione della pressione arteriosa di soltanto 5mmhg produce notevoli vantaggi, consente di:

  • abbattere il rischio di infarto del 21%
  • quello di ictus del 34%
  • permette di ridurre anche altri pericoli come gli scompensi cardiaci, la demenza vascolare, la fibrillazione atriale.

Di conseguenza, la riduzione della pressione alta abbassa le cause di morte dovute a scompensi cardiovascolari.

Quando prendere i farmaci antipertensivi?

Quando si interviene sull'ipertensione avanzata non sempre è possibile far regredire i danni già presenti o arginare del tutto il rischio di sviluppare delle patologie cardiovascolari, ecco perché è molto importante effettuare una diagnosi precoce di ipertensione. Oltre a questo è opportuno stabilire il target pressorio che si vuole raggiungere, quindi il valore al di sotto il quale è necessario scendere con la terapia.

Farmaci antipertensivi

La cura farmacologica per il trattamento dell'ipertensione viene presa in considerazione quando i valori pressori sono superiori a 140 per la pressione sistolica e 90 per quella diastolica. Per valori inferiori, ma comunque alti, è consigliata solo la modifica dello stile di vita con controlli periodici per monitorare l'andamento della pressione.

Cura dell'ipertensione: farmaci o rimedi naturali?

Le due strade per curare l’ipertensione riguardano i farmaci da assumere secondo prescrizione medica e i rimedi naturali, ossia comportamenti salutari che evitano cattive abitudini, come abuso di cibi grassi e salati, alcol e fumo. Queste due direzioni sono complementari soprattutto per chi soffre di pressione alta di grado 1,2 o 3.

Pressione alta rimedi e farmaci antipertensivi

Una volta effettuata la diagnosi di ipertensione, la terapia con i farmaci per curare la pressione alta viene individuata dal medico tenendo conto dei fattori di rischio che il paziente presenta ed eventuali danni agli organi.

Quali sono i farmaci antipertensivi disponibili?

Ecco le tipologie di farmaci per la pressione alta:

  • Diuretici. Si dividono in Diuretici Tiazidici, Diuretici Risparmiatori di Potassio, Diuretici Inibitori dell’Anidrasi Carbonica e Diuretici Osmotici. Questi farmaci favoriscono la diuresi e bloccano il riassorbimento degli elementi dannosi che provocano l’ipertensione.
  • Clonidina.
  • Alfa bloccanti.
  • Beta bloccanti. Hanno la funzione di diminuire il livello cardiaco, riducendo sia la frequenza che la forza della pressione arteriosa.
  • ACE inibitori, sartani o inibitori diretti della renina.
  • Calcio antagonisti. Curano l’ipertensione agendo sul livello della muscolatura liscia vasale, diminuendo l’entrata di ioni calcio nelle cellule della muscolatura cardiaca che si rilassa, di conseguenza la pressione delle arterie diminuisce.

Quali sono i rimedi naturali per la pressione alta?

I rimedi naturali per l’ipertensione riguardano atteggiamenti salutari e comportamenti equilibrati, che nella maggior parte dei casi possono prevenire il verificarsi (o il peggioramento) della pressione alta.

I medici precisano sempre che assumere farmaci per combattere l’ipertensione non significa esagerare a tavola, ingrassare o assumere alcol, tutt’altro. Qualsiasi persona affetta da ipertensione non deve mai rilassarsi e affidarsi solo ai farmaci, ma fare un uso complementare del buonsenso e associare un adeguato stile di vita con le giuste indicazioni di una dieta per l'ipertensione.

Cosa fare e cosa non fare per curare l’ipertensione con rimedi naturali?

Ridurre l’apporto di sale della dieta a meno di 5 grammi al giorno, come raccomanda l’OMS, contando sia quello presente negli alimenti che il sale aggiunto. Questo è un ottimo rimedio naturale per contrastare l’ipertensione.

Ad esempio, 1 etto di prosciutto crudo, contiene già la quantità giornaliera di 5 grammi si sale che si può assumere durante la giornata. Leggere la composizione degli ingredienti sulle confezioni dei cibi è il miglior modo per non esagerare con il sale.

Seguire una dieta sana e un’alimentazione corretta, significa assumere buone quantità di pesce, verdura, frutta, fibre, potassio ed evitare salumi, carne grassa e insaccati.

Evitare l’esposizione al fumo passivo, smettere di fumare o ridurre drasticamente la quantità di sigarette e fumare molto poco. La nicotina ostruisce i vasi sanguigni.

Limitare al minimo o evitare il consumo di alcolici. Il limite da non superare è quello di 2 bicchieri al giorno per i pazienti fra i 18 e i 65 anni. Per 1 bicchiere si intende 1 unità di 12 grammi di alcol puro, contenuto in 33cl di birra di 4,5 gradi, in 12,5cl di vino o in 4cl di superalcolici.

Stile di vita e attività fisica regolare

Mantenere il peso corporeo equilibrato ed evitare di ingrassare, svolgere attività fisica regolarmente almeno per 30 minuti al giorno, è il miglior modo per evitare il sovrappeso e mantenersi in forma. Anche fare una passeggiata o andare in bicicletta per 5 giorni alla settimana è un ottimo rimedio naturale per la pressione alta.

Infine, evitare lo stress e imparare a gestirlo con tecniche di respirazione, praticando yoga o meditazione, ma anche svolgendo attività fisica o praticando uno sport.

 

Fonti:

Revisione scientifica a cura di


Guarda anche Ipertensione 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Cardiologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Altro su "Ipertensione"