Congiuntivite

Quali sono i sintomi della congiuntivite?

L'infiammazione della congiuntiva, a seconda delle cause che la scatenano, può determinare diverse forme di congiuntivite: batterica, virale, allergica. Vediamo quali sono i sintomi comuni a tutte le forme e quelli più caratteristici.

Revisione scientifica: Redazione Scientifica Medicitalia Data pubblicazione: 19 aprile 2021

Molti dei sintomi della congiuntivite sono comuni alle varie tipologie (virale, batterica, allergica), per questo motivo è importante rivolgersi subito al medico curante appena sorgono i primi segni, affinché possa individuare la giusta terapia per la corrispondente forma di congiuntivite.

Come riconoscere la congiuntivite?

I principali sintomi che contraddistinguono la congiuntivite sono:

  • l'arrossamento degli occhi
  • il prurito
  • l'intolleranza alla luce (fotofobia)
  • il bruciore
  • gonfiore delle palpebre (chemosi)
  • sensazione di corpi estranei o sabbia negli occhi.

sintomi congiuntivite occhi rossi

Questi segni sono comuni a tutte le forme di congiuntivite fra cui quella irritativa e quella nei bambini. Le altre forme di congiuntivite possono, invece, presentare ulteriori sintomi specifici.

Sintomi della congiuntivite virale

Una congiuntivite causata da forme virali (come l'Adenovirus o l'Herpes Simplex), in caso non venga diagnosticata in tempo, può aggravarsi e manifestarsi con delle complicanze come:

  • emorragia congiuntivale
  • insorgenza di vescicole sulle palpebre (in caso di Herpes)
  • offuscamento della vista
  • complicanze alla cornea.

Come riconoscere la congiuntivite batterica

La congiuntivite di tipo batterico si riconosce dalle altre forme perché, solitamente, provoca una lacrimazione abbondante di collore giallastro-verde: questo tipo di secrezione è densa e collosa e provoca anche la difficoltà di apertura delle palpebre. Per questo motivo è chiamata anche congiuntivite purulenta.

Sintomi della congiuntivite allergica

La forma allergica della congiuntivite si riconosce, oltre che dall'arrossamento e prurito degli occhi, anche dalla possibilità di insorgenza di altri fenomeni allergici come:

  • starnuti
  • congestione nasale
  • mal di testa
  • mal di gola o tosse
  • prurito al naso o alla gola.

Cosa fare in caso di congiuntivite

Quando si manifestano i sintomi che possono ricondurre alla congiuntivite, è sconsigliato utilizzare dei colliri (o altri farmaci) senza aver prima consultato il medico: questo, infatti, può diagnosticare la giusta tipologia di infiammazione e la relativa terapia da seguire in base alla causa che ha scatenato la congiuntivite.

Come rimedio alla congiuntive in attesa di potersi recare dallo specialista, si consiglia di lavare frequentemente gli occhi con acqua fredda: questa, infatti, elimina eventuali residui di corpi estranei, mentre il freddo contribuisce a dare sollievo e a eliminare il rossore grazie all'effetto antinfiammatorio naturale.


Guarda anche Congiuntivite 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Oculistica?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Altro su "Congiuntivite"