Info infortunio INAL per infezione COVID

Salute: confronti e condivisioni tra utenti


601xxx
utente 
Buonasera,
Saluto anticipatamente tutti i membri del forum e tutti i dottori.
Vi espongo un piccolo problema in cui mi trovo.
Sono un OSS e il giorno 15 di maggio mi hanno dato l esito della positività al tampone ( fatto dopo il sierologico con IGG presenti).
Sono stato segnalato dal mio datore di lavoro all inal, il quale ha aperto l infortunio. Non ho avuto certificati medici, né il certificato di infortunio INAL che possa attestare l infortunio.
Non avendo medico di base non ho potuto consultare nemmeno gli esiti degli esami.
Ora che siamo al 15 di giugno, dopo aver fatto altri 2 tamponi di controllo come da prassi ( entrambi negativi) mi trovo nella situazione in cui non posso chiudere l infortunio.
L inal mi ha detto che ci vuole il certificato, la mia nuova dottoressa mi disse che non può far nulla perché mi ha preso in consegna il 5 di giugno. Il mio datore di lavoro mi dice che non ha certificati perché fu lui a mandare la segnalazione all inal, però senza mandare un certificato ma solo con l esito dell esame.
Ora come posso fare per far chiudere la pratica? Che all inal ( stando a quanto detto da loro) risulta ancora aperto l infortunio?
*sono entrato in scadenza di contratto il 31 di maggio.

Se qualche dottore sa come uscire da questo labirinto ne sarei felice.

Ringrazio anticipatamente tutti

Un saluto, Gabriele
#1  
     
staff Admin 
Gentile Utente,
le consigliamo di postare la richiesta nella sezione consulti
https://www.medicitalia.it/consulti/nuovo-consulto/
nella specialità di "Medicina legale e delle assicurazioni".
#2  
     

Inserisci qui sotto tua risposta

Esegui l'accesso per inserire la tua risposta