All'Ospedale Marino di Cagliari il dr. Giovanni Pinna neurochirurgo, ha eseguito il primo impianto di cellule staminali autologhe per rigenerare il disco intervertebrale in un paziente precedentemente operato per ernia del disco lombare.

Il disco intervertebrale con gli anni si può lesionare, causando dolori lombari e sciatica dovuta ad un conflitto meccanico tra disco e radici nervose.Con tale metodica, usata fino ad ora negli stati uniti, si sono prelevate delle cellule staminali condrocitiche dal disco intervertebrale lesionato.

Mandate in coltura in Germania dopo circa 2 mesi, si sono potute impiantare nel disco con un intervento di iniezione in anestesia locale, con regime di day surgery nel paziente che è stato dimesso in giornata. I pazienti fino ai cinquanta anni sono i candidati ideali per essere sottoposti a tale metodica.

Le indicazioni, oltre che i pazienti sottoposti a discectomia, è anche per coloro che hanno protrusioni discali (bulging), per i quali il prelievo dal disco delle cellule, da cui verranno ricavate in coltura le staminali, viene eseguito pure in anestesia locale.

Lo scopo è rigenerare il disco che cosi si riforma ex novo.
Una tecnica innovativa e autologa che comporta un ricovero in day surgery.

 

Dr. Giovanni Pinna

Neurochirurgo