Il dolore neuropatico localizzato è un dolore con chiare caratteristiche di dolore neuropatico (parestesico, urente, a  scossa elettrica...) che si localizza in una  area cutanea ben circoscrivibile (territorio di un dermatomero, radice o tronco nervoso) in genere delle dimensioni di un foglio A4.
La sua determinazione esatta (anamnesi accurata, algoritmo diagnostico ad hoc) rende possibile l'uso di uan terapia topica onde evitare l'uso di farmaci sistemici, efficaci ma spesso gravati da effetti collaterali pesanti specie in pazienti già politrattati.

La lidocaina 5% transdermica, recentemente approvata in Italia per la nevralgia post-herpetica, agisce sui canali del sodio dei nocicettori cutanei offrendo un'ottima copertura dal dolore sull'area coinvolta in cui si applica il cerotto.

Il suo meccanismo d'azione, in base alla strategia terapeutica orientata al meccanismo patogenetico e sulla scorta di un'ampia letteratura sull'argomento, potrà fornire in in prossimo futuro, un'arma potenzialmente efficace nel trattamento di numerose condizioni di dolore neuropatico localizzato (tunnel carpale,intrappolamenti nervosi, meralgia parestesica,neuropatie dolorose post-chirurgiche).

 

Fonte: G.Hans et al - Lidocaine 5% patch for localized neuropathic pain: progress for the patient, a new approach for the physician, Clinical Pharmacology: Advances and Application 2010: 2 65-70