Sono stati resi noti i dati della ricerca di Save the Children dal titolo "Sessualità e Internet: i comportamenti dei teenager italiani". Ciò che è emerso è piuttosto sconcertante:

  • il 32% dei ragazzini dà il proprio numero di cellulare a persone conosciute online;
  • il 27% dà un appuntamento a persone contattate via Internet;
  • il 19% riceve video o immagini di persone conosciute solo in rete nude o quasi;
  • il 17% ha rapporti intimi con persone contattate via web;
  • il 13% invia immagini o video personali in atteggiamenti sexy.

Più si avanza con l'età, più aumentano le percentuali. Un ragazzo su tre ammette di aver ricevuto messaggi a sfondo sessuale e più della metà (54%) dei 14-15enni invia il primo messaggio hard. Il Triveneto e la Campania detengono il primato di comportamenti a rischio in tal senso tra gli adolescenti. La sessualità viene quindi scoperta, sperimentata ed esibita sulla rete. Perchè accade questo? Spesso per denaro, a volte per esibizionismo, altre per solitudine, altre per curiosità.

Il dato più disarmante di tutti ritengo, però, che sia il fatto che quasi metà dei giovani intervistati sostengano che gli adulti di riferimento siano a conoscenza di ciò che loro fanno.

Per approfondire: http://www.savethechildren.it/IT/Tool/Press/Single?id_press=286&year=2011