Utente 111XXX
Sono un ragazzo di 36 anni ho eseguito la scorsa settimana degli esami del sangue e delle urine di controllo con i seugenti esiti:
Urea 50
Colesterolo 236
Alanina Aminotransferasi 61
Gammaglutamiltransferasi 147
Gli unici 4 valori alterati, inoltre le urine hanno dato il seguente referto:
Colore Giallo paglierino
Apsetto limpido
Ph 6
Peso specifico 1028
Glucosio 0
Chetoni 0
Proteine 30
Emoglobina 0
Leucociti PRESENTI
Nitriti negativi
Bilirubina negativa
Urobilogeno 0,2
Sedimento urinario leucociti 308
Inoltre è da circa una settimana che ora della sera mi si gonfiano entrambe le caviglie.
Premetto che ho avuto anche due episodi di Trombosi venosa profonda ed embolia polmonare.
Sono Stato in PS a seguito di questa sintomatologia e mi hanno rilevato da ecocardio pressioni polmonari in salita e lieve insufficienza della valvola mitralica con lieve rigurdito.
Mi hanno detto sempre in PS che ho un leggero affaticamento del cuore dovuto all'aumento delle pressioni polmonari, infatti dall'eco è emerso anche una dilazione del ventricolo destro e sovraccarico della vena cava.
Ora che mi preoccupa è la presenza di proteine nelle urine che per la verità persistono da diversi mesi. Quasi tutte le analise delle urine riportavano presenza di proteine oscillanti fra 30 e 50.
Vorrei sapere se fosse il caso di fare una visita nefrologica o è meglio una valutazione cardiologica.
Ora non capisco più quale direzione prendere e da quale medico è meglio farmi visitare, gradire una risposta.
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
20% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Caro utente,
anche se la proteinuria non è molto elevata, farei una ricerca degli anticorpi antifosfolipidi, una antitrombina terza, un rapporto proteinuria/creatinina urine e poi andrei anche dal nefrologo. Oggi l'ipertensione polmonare può essere curata: è importante vedere se ci sia un legame fra embolie e rene.
Saluti,