Utente 258XXX
Sono un giovane ragazzo. Presento dei puntini color roseo (in stato normale) e bianchi (in erezione) piccolissimi ma molto numerosi su tutta la corona della base del glande. Li ho presenti da molti mesi ma dato che ho fatto una visita andrologica da poco e il medico non si era accorto di nulla, pensavo non fosse importante..
Ho avuto il mio primo contatto e rapporto sessuale pochi mesi fa con la mia attuale fidanzata, la quale ora presenta del prurito e dei condilomi simili al mio.
cosa pensate che sia? e come può essere curato? è doloroso? e come pensate che possa aver contratto tale malattia?
Grazie anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Anteponendo che per le patologie della PELLE e delle MUCOSE dell'apparato genitale esiste un Medico Specialista preciso che è il VENEREOLOGO (da Venere: Malattie Veneree..) il quale è anche un DERMATOLOGO, le spiego cosa può essere:

con tutta probabilità la sua è una IRSUTIAE CORONAE GLANDIS ovvero una situazione di ipertrofia di alcune ghiandoline di quella zona, del tutto fisiologica cioè normale.

Ciò detto, però, non è possibile, dalla lettura della sua richiesta poter escludere che esistano condizioni associate (ed imputabili a MST Malattie sessualmente trasmissibili) che abbia sia lei che la sua ragazza.

E' quantomai utile e non improcrastinabile, a mio parere rivolgersi quindi allo specialista più adatto (il DERMATO-VENEREOLOGO appunto) per la chiarificazione della vostra situazione, cui seguirà la terapia più appropriata.

Cari Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venerologo, ROMA