Utente 116XXX
Salve,
sono un ragazzo di 23 anni e pochi giorni fa è successa una cosa molto strana. Per la prima volta durante il rapporto sessuale con la mia ragazza ho avvertito un fortissimo dolore inguinale al lato sinistro che è durato per circa 10-15 secondi dopo di che è andato scemando. Voglio informare che il mio testicolo sinistro è retrattile e durante la masturbazione a volte risale nell'inguine per poi scendere lentamente da solo, durante il rapporto sessuale però non è mai capitato. Non so se questa informazione può essere d'aiuto. Inoltre palpando il mio testicolo sinistro sento al tatto la presenza di vene attorno ad esso, non lo sento perfettamente liscio. Ho pensato, da profano, che potesse celarsi il varicocele ma mi rimetto a voi per il vostro giudizio e consoglio su cosa fare. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
consiglierei un esame seminale ed una occhiata approifondita da esperto collega a quel testicolo. Potrebbe essere il caso di dargli una sistematina.
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Sono andato dal dottore che mi ha porescritto un'ecografia dalla quale risulta un lieve idrocele a sinistra, idrocele per il quale per altro mi sono operato a 3 anni. Il mio dottore dice ha detto che durante il rapporto sessuale devo evitare la posizione in cui lei è sopra seduta su di me premendo sul linguine. In effetti è in quella situazione che ho avvertito il forte dolore. Comunque devo prendere il fortilase per 10 gg per far riassorbire il liquido
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

segua le indicazioni ricevute, anche quelle del collega Cavallini.

Fatto poi un esame del liquido seminale ci riconsulti.

Se desidera infine altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ci aggiorni, siamo qua.