Utente 129XXX
sono un uomo di 45 anni,alto 1,85 peso kg 94;mai fatto sport.
le mie pulsazioni a riposo sono 40-45 al minuto;la pressione massima inferiore ai 105, la minima inferiore ai 70 (automisurata con apparecchio automatico).
A 22 anni ho effettuato un elettrocardiogramma che non ha evidenziato problemi e un battito di 55 al minuto.
l'unico sintomo che ho sempre avvertito e' un capogiro se mi alzo velocemente da una posizione accovacciata.
avendo un'alta familiarita' con infarti letali improvvisi(quasi tutti di eta' superiore ai 60 anni)e avvertendo da un po' di tempo una vaga sensazione di "dolore"(specie al braccio sinistro) e un certo affanno nel fare le scale(dopo il terzo piano),mi sono chiesto se la mia ipotensione-bradicardia non possa essre sintomo di qualche disturbo a livello cardiaco.
finora l'ho sempre considerata un fatto normale.
ho ragione di preoccuparmi e di svolgere degli approfondimenti clinici? e se si',quali?
(sotto sforzo le pulsazioni aumentano anche sopra i 70; mi e' capitato talvolta di notare valori di pressione massima sui 90 e minima sui 60 e pulsazioni -a riposo-di 37 al minuto)
(colesterolo ldl<120; hdl>50; trigliceridi<70).
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, al di là della familiarità, lei apparentemente non presenta particolari fattori di rischio cardiologico. Vista comunque la sua recente sintomatologia, effettui per sua sicurezza una visita cardiologica con ECG.
Saluti