Utente 165XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni. Nonostante non abbia mai avuto problemi a trovarmi una ragazza, la prima e attuale l'ho avuta a 24. E' da anni che ho poco desiderio sessuale...quando ero solo il sesso non mi mancava e non ero ossessionato come la maggiorparte delle persone..insomma non cercavo. Però tutto è cambiato quando poi mi sono messo con la mia ragazza. Sin da subito non avevo una gran voglia e onestamente cercavo di evitare i rapporti. Da allora non ho mai fatto sesso come si deve, ma i ottenuta un'erezione buona per la penetrazione. Ovvero avuta con stimolazione diretta ma poi scomparsa indossando il preservativo. Adesso è da mesi che non ho voglia di intimità. E' da molti anni che non ho erezioni mattutine fortissime, sento però ottime erezioni la notte. Ho fatto varie visite tutto bene, ormoni ecc....tranne ecocolordoppler non fatto bene per essere stato sfortunato a beccare un persona poco competente. Ho letto qui che le erezioni al risveglio non sono così importanti, ma io di notte ce le ho e anche in alcuni momenti di relax,anche con la mia ragazza...solo che non ho erezioni quando servono. Cosa posso fare per riavere la mia libido di anni fa?quando pensavo di più al sesso, ogni piccolo stimolo mi provocava una bella erezione. Ho pensato che la causa possa essere stato un piccolo colpo preso nella cervicale anni fa, ma le lastre hanno evidenziato solo una incipiente osteocondrosi.AIUTO!! non ce la faccio più a consultare decine di dottori

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 16513,

alcuni pazienti percepiscono di avere buone erezioni mattutine, discrete, buone o ottime erezioni con la masturbazione e dopo una stimolazione manuale o orale ma sono incapaci di manenere la rigidità del pene il tempo necessario ad indossare il profilattico o il tempo necessario pe posizionarsi alla penetrazione.
Spesso ne deriva una forma di "avvilimento" di "sconforto" che si può tradurre in un calo del desiderio.
Si faccia vedere da uno specialista e parli con lui delle eventuali metodiche atte a migliorare la sua erezione in maniera adeguata
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2006
wow che celerità...grazie per la risposta.
Nella masturbazione a volte le erezioni sono buone e a volte meno forse perchè mi sono abituato all'idea che il mio coso non va bene. Escluderei fattori organici altrimenti le erezioni buone non ce le avrei MAI. Tutto sta nella voglia, la reazione agli stimoli ecc...il dott. mi ha dato cialis ma una volta è andata bene l'altra meno...ma io vorrei risolvere in maniera più naturale
GRAZIE
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Non si deve certo demoralizzare, una volta escluse delle cause organiche con uno specialista andrologo , poterbbe esssere utile una valutazione sessuologica per inquadrare eventuali problematiche di tipo psicologico.
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2006
salve e grazie per la risposta,
sono stato dall'andrologo e mi ha detto che organicamente tutto ok. Testosterone ok e soprattutto mi ha detto che se sento le erezioni notturne e ogni tanto ho ottime erezioni in certe situazioni allora è proprio da escludere qualcosa tipo fuga venosa altrimmenti erezioni buone non ne avrei mai
[#5] dopo  
Dr.ssa Roberta Cacioppo
32% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Caro utente 16513, sono d'accordo con i colleghi che le consigliano, una volta escluse cause organiche, di rivolgersi a uno specialista.

Dal suo messaggio non ho capito se prima della sua attuale compagna lei abbia frequentato altre ragazze, o se le esperienze sessuali a cui fa cenno fossero esclusivamente a carattere masturbatorio.

In ogni caso mi viene in mente che forse la questione per lei importante da indagare potrebbe stare proprio nel fatto di essersi impegnato in un rapporto stabile, che non implica solamente il contatto fisico, ma anche una certa intimità affettiva ed emotiva.

A questo si aggiunge sicuramente il fatto che la preoccupazione così forte e frequente per l'erezione possa causare un asorta di "effetto domino", per cui va a ripresentarsi con prepotenza ogni volta che ha un approccio sessuale di un certo tipo con la sua compagna.

Consulti qualcuno di specializzato e affronti il problema da un punto di vista diverso da come è stato fin'ora!
[#6] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2006
grazie anche a lei per la risposta..prima dell'attuale non avevo mai avuto rapporti con altre ragazze..quindi solo autoerotismo. Cercherò uno psicologo nella mia zona
[#7] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2006
dottori..a causa della esagerata ansia non sono riuscito a fare l'ecocolor doppler..ottenendo una tumescenza la prima volta e una rigida erezione di pochi minuti la seconda volta. L'andrologo mi ha detto di non preoccuparmi che possono essere state le basse dosi di prostaglandina e che cmq di non farlo di nuovo se le erezioni buone ogni tanto ci sono. Prima di rivogermi allo psicologo devo ripetere l'esame per scartare tutte le cause organiche?e se poi non si può fare nemmeno questa volta?
saluti
[#8] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo che non sia necessario ripetere l'ecodoppler penieno
[#9] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Concordo con il collega: la sua storia clinica che ci riporta non suggerisce la necessità di un ecocolordoppler; appare piuttosto prioritario gestire l'ansia da prestazione e gli altri aspetti emotivi.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#10] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
anche secondo me andrebbe esplorata la via psicologica in questo caso, oltretutto (al contrario di quanto si pensi) molto più piacevole di un ecocolordoppler...

Contatti uno psicologo al più presto

Cordialmente

Daniel Bulla
dbulla@libero.it
[#11] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2006
grazie dottori..mi metterò alla ricerca di un bravo psicologo