Utente 129XXX
Gentili dottori, ho 30 anni e da circa 8 mesi sto cercando con mia moglie di avere un figlio, ma senza successo. Ho effettuato uno spermiogramma col seguente esito:
pH=8.1(v.n.>7.2);spermatozoi x eiaculato 104.000.000;spermatozoi x ml 39.800.000 (v.n.>20M/ml);% forme mobili 84 (v.n.>50%);velocità media 36 (v.n.>25);non progressivi 8%;progressivi lenti 16%;progressivi rapidi 60%;forme normali 21% (v.n.>30%);forme atipiche 79%. Commento finale:teratozoospermia.
Le mie domande sono le seguenti:
1)con una tale situazione può esserci fecondazione naturale, o la fertilità è compromessa?
2)l'elevato numero totale di spermatozoi può compensare le ridotta percentuale di forme normali?
3)quali possono essere le cause di questa teratozoospermia?
4)ci sono delle cure?

Grazie in anticipo
Distinti saluti
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,secondo le piu' recenti classificazioni della Organizzazione Mondiale della Sanita',il valore soglia per definire una teratozoospermia e' il 15%.Quindi,il Suo spermiogramma sarebbe "normale" ma,visto che i figli non si fanno sulla carta,e' necessario che una visita presso un andrologo esperto in fisiopatologia della riproduzione coniughi i numeri e le percentuali espressi da uno spermiogramma,con una diagnosi andrologica ,nonche' con quella ginecologica.Cordialita'.