Utente 130XXX
Gentili signori,
sono un ragazzo di 29 anni operato 5 anni fa per un seminoma puro di 1° grado al testicolo dx (asportazione + radioterapia).

Fortunatamente su questo versante pare vada tutto OK (TAC, ECO e markers negli anni sempre negativi).

Vi scrivo per avere delucidazioni riguardo alcuni valori risultati dagli ultimi 2 controlli eseguiti.

1) Gennaio 09

Testosterone 5,42 ng/ml (range 3 - 10,6)
Testosterone libero 17,5 pg/ml (range 15 - 56)
Prolattina 18,23 ng/ml (range 3 - 25)
FSH 2,75 mUI/ml (range 1,7 - 12)
LH 2,72 mUI/ml (range 1,1 - 7)
Estradiolo 69,20 pg/ml (range <62)
Progesterone 1,45 ng/ml (range 0,25 - 0,56)
DHT 165 ng%ml (range 150 - 400)


2) Settembre 09

Testosterone 6,79 ng/ml (range 3 - 10,6)
Testosterone libero 10,5 pg/ml (range 15 - 56)
Prolattina 32,75 ng/ml (range 3 - 25)
FSH 2,72 mUI/ml (range 1,7 - 12)
LH 2,40 mUI/ml (range 1,1 - 7)
Estradiolo 37,56 pg/ml (range <62)
Progesterone 1,05 ng/ml (range 0,25 - 0,56)
DHT 230 ng%ml (range 150 - 400)

Mi chiedevo, cosa potrebbero indicare i valori della prolattina (in salita) e progesterone (sempre un tantino più alti della norma)?
Il valore del testosterone (libero e non) è normale?

La libido è decisamente normale.

Grazie! ;)

Ps: posso darvi anche i risultati dell'ultimo spermiogramma eseguito (risalente però al Dicembre 08)...:

Astinenza: 5gg
Volume: 2 ml (range norm. > 2 ml)
Aspetto: opalescente
Viscosità: molto aumentata
Colore: biancastro
Fluidificazione: 60'
Coaguli: assenti
N° spermatozoi/ml: 111.000.000 (range norm. > 20.000.000)
N° totale spermatozoi/eiaculato: 222.000.000
Agglutinazioni: rare
N° cellule rotondi/ml: 700.000
N° leucociti: 800.000
Eritrociti: rari
Batteri: assenti
Cristalli: assenti

Morfologia (% spermatozoi)
Forme tipiche e varianti fisiologiche: 46%
Forme con residui citoplasmatici: 15%
Forme con aspetti regressivi: 1%
Forme con anomalie della testa: 11%
Forme con anomalie del pezzo intermedio: 8%
Forme con anomalie della coda: 4%
Forme con anomalie miste: 12%

Cellule immature (% spermatozoi) (range norm. 2-4%)
Spermatidi: 3%

Motilità complessiva (conteggio su 100 spermatozoi)
30 min.: Immobili 34%, Mobili 66%, Prog 28%, Lenti 37%, In situ 5%
2 h: Immobili 48%, Mobili 52%, Prog 21%, Lenti 25%, In situ 6%
4 h: Immobili 60%, Mobili 40%, Prog 14%, Lenti 20%, In situ 5%

Valutazione motalità basale: normocinesia

Numero totale spermatozoi mobili/eiaculato: 144.300.000

Test all'eosina: 85% forme incolori dopo 1 h

Ipo-osmotic swelling test: 72% (range norm. >65% forme rigonfie)

Parametri biochimici del plasma seminale
Fruttosio: 428 mg/dl (range norm. 120-600)
Acido citrico: 411 mg/dl (range norm. 180-840)
Fosfatasi acida: 765 UI x 10ml (range norm. 89-800)

Giudizio clinico: Normozoospermia e Normocinesia

ps: ho postato questo quesito anche nella sezione "endocrinologia", non sapendo quale disciplina fosse più "idonea"... me ne scuso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i valori della prolattina sono leggermente aumentati,ma,essendo il range di normalità molto ampio,hanno uno scarso valore diagnostico.Nessuna importanza,a mio avviso,hanno i valori del testosterone libero (poco affidabile per problemi di reagenti) e,ancor meno,quelli del progesterone.Molto importantite,invece,é la normalità dei tassi delle gonadotropine,in particolare dell'FSH e la normalità dello spermiogramma,che testimoniano una buona spermatogenesi.Continui serenamente con in controlli andrologici,ed oncologici, e,se ritiene,ci informi in merito.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro letore,

il fatto di avere un solo testicolo non le impedisce di avere un liquido seminale sostanzialmente normale e presumibilmente capace di fecondare.
Non mi sentirei preoccupato per i valori della Prolattina che possono variare anche in seguito al dolore provocato dall'ago in vena e che potrebbe essere opportuno ricontrollare tra qualche tempo con un duplice prelievo basale e dopo 30 minuti avendo lasciato l'ago butterfly in vena
Cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego D'Agostino
24% attività
0% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Egr.lettore,
stia pure tranquillo;come dettoLe dal collega Pozza,la prolattinemia e' influenzata dall'emotivita' e la sola vista dell'ago puo'fare elevare tale valore ed e' appunto raccomandata l'esecuzione di 2-3prelievi a distanza di 20'.
Non vedo perche' debba fare questi ripetuti controlli ormonali in assenza di specifiche problematiche,visto che un solo testicolo e' sufficiente,come puo' vedere,a provvedere sia all'equilibrio ormonale che alla spermatogenesi.