Utente 695XXX
buon giorno. ho 22 anni e in breve questo è il mio problema

circa 4 mesi fa è comparsa sulla mia spalla sx uno strano sfogo, come dei piccoli brufoli, senza preavviso. ho provato alcune creme (cortisonici, cristacide, travocort) ma senza particolare successo, e, poco dopo, è comparso lo stesso sfogo anche sull'altra spalla. ho aspettato l'estate, dicendomi che mi sarebbe forse passata con la vita di mare.

così in effetti sembrava essere, ma verso metà agosto, ho avuto un "flare" improvviso: nel giro di 24-48 ore mi sono riempito di brufoli e macchie su spalle, braccia e viso. comincia qui il vero calvario. mi è stato prescritto prima bassado per bocca più metronidazolo locale, il bassado l'ho sospeso quasi subito perchè mi dava problemi di deglutizione, sostituito con tetraciclina locale: nessun effetto. cambio dermatologo e terapia: ac.azelaico e clindamicina locali, ancora niente. nel frattempo mi trasferisco in finlandia per un periodo di studio all'estero (cosa che mi porta ad escludere il clima caldo e umido come agente causativo). vedo un terzo dermatologo che mi prescrive prima perossido di benzoile locale, e poi pomata a base di vitamina A.

nessun effetto, la follicolite ora è su spalle, braccia, schiena e viso. il rossore dura molto a lungo (anche settimane) e spesso lascia cicatrici o macchie biancastre. esami del sangue nella norma, tampone batterico cutaneo negativo, tampone nasale per la coltura di MRSA negativo, mi sento per il resto bene. sono frustrato, questa cosa mi sta creando tanti problemi soprattutto nella vita privata, e non so più dove sbattere la testa: esami sempre negativi, cure sempre inefficaci.

cosa posso fare?

aggiungo una serie di altri sintomi che ho notato col tempo, non so quanto possano c'entrare, ma preferisco segnalarli:
-bruciore in zona anale, saltuario, spesso dopo evacuazione
-comparsa di "frammenti biancastri" sul pene (per il dermatologo candida) che torna dopo l'applicazione della pomata
-rughe precoci sulle mani dopo immersione in acqua (anche mentre sono sotto la doccia)
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

una "follicolite" può essere anche un "sintomo" di una situazione che necessita di essere classificata e diangosticata:

non perda ulteriore tempo con ricerche telematiche (le basti quindi il nostro orientamento) e non applichi alcuna terapia fai-da-te, ma proceda in questo senso con la visita dermatologica nella sede che riterrà più opportuna

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 695XXX

Iscritto dal 2008
una "follicolite" può essere anche un "sintomo" di una situazione che necessita di essere classificata e diangosticata

cosa intende dire esattamente con questo? ha qualche sospetto?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
significa che in dermatologia una situazione deve essere chiarita: con questo non significa che si stia immaginando qualcosa di grave, significa solo ricercare la diagnosi.

se i suo dubbi permangono nonostante le visite specialistiche ritengo opportuno chiarire sempre con il dermatologo di sua fiducia il problema: la sede telematica non potrà certo superare quello che ha già prodotto.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 695XXX

Iscritto dal 2008
gentile dott. Laino,

ho eseguito in questo mese diversi esami del sangue più vari test specifici (funz tiroidea, HIV, celiachia): tutto negativo. solo una lieve trombocitopenia e una leggere linfocitosi, ma la dermatologa dice che è normale durante la stagione invernale a causa dell'influenza, pur non avendo avuto nessun sintomo. sto ora continuando un ciclo di limeciclina con scarsi risultati. ho notato fra l'altro che le macchie diventano più evidenti dopo aver fatto la doccia, alcune addirittura ricompaiono.

consigli?

grazie mille