Utente 132XXX
gentili dott,sono 1ragazza di 27anni.nel maggio di quest'anno,dopo av avvertito palpitazioni ed extrasistole ed essermi recata al pronto soccorso dove l ecg è risultato nella norma,per ulteriori controlli ho eseguito a luglio un altro ecg, un ecg holter (risultati nella norme,solo l'holter ha rilevato un bev isolato)e una eco dove è risultato tt nel norma tranne quel ke il dot ha definito"imperfetta chiusura del mitrale di lieve entità".senza aggiungere altro,senza consigliar controlli successivi e senza dirmi se fosse un vizio congenito o meno.premetto ke io da bambina avevo un soffietto innocente ke curavo cn pennicillina e aspirinette.8anni fa xcontrol,feci una eco dove il cardiologo nn riscontrò nulla,nessun soffio o altro.allora mi chiedo:perchè questo cardiologo me lo ha riscontrato l'altro no?nel refert ultimo è scritto ke è tt normale e (letteralmente)riscontrato" nella flussimetria transmitralica un modesto jet sistolico vs-as".cosa vuol dire?ammetto di essere un soggetto ansioso e sinceram scoprire questo vizio cmq nn mi rende tranquilla.tant'è ke mi domando cm mai second il mio cardiologo si tratta di una cosa di lieve enttà riscontrabile sl cn apparecchi sofisticati cm quelli dell'eco mentre il mio medico di famiglia,circa 10gg fa,auscultandomi,lo ha rilevato.avverto spesso,la notte nel letto,sobbalzi al cuore,palpitaioni,cm se qualc mi si stringesse nel petto,un peso al centro del petto,ma nn mancanza di fiato.anche ieri notte le palpitazioni e i sobbalzi sn stati seguiti da un peso al petto fastidioso che mi ha portat stamane ad and alla guardia medica in quanto facendo una salita ho avvertito battiti accelerati e irregolari.il dott mi h visitato cn lo stetoscopio e ha detto ke av un prolass mitralico cn lieve insufficienza.ma ke nn dev preoc.però io questi sintomi li avverto e ho paura.questo senso di qualc ke tira e stringe dentro il petto,al centro,è fastidiosa e nn so a cosa associarla.poi da persona ignorante in materia sn anche confusa dal diverse diagnsi:il primo cardiologo nn h trov nulla a suo dire,l'ultimo mi ha riscontrato un vizio ke ha definito sciocchezza,però questa sciocchezza i 2medici di base l'han riscontrata cn sola auscultazione e oggi il dott mi ha parl anke di avvertita lieve insufficienza.ma di cosa si tratta allora?in cosa consiste quel ke ho?e i miei sintomi a cosa li dev associare?il dot oggi mi ha det ke dev star attent all'endocardite se mi sottopongo a operazioni,ma io in realtà ad aprile 2009 ho estratto il dente del giudizio senza prend pennicillina xè nn sap nemmeno di aver questo vizio.qual'è il tempo di incubazione di questa malattia passato il quale si può star tranquilli?sl a titolo informativo aggiungo ke ho fatto anche un rx toracico,nella norma,salvo diffusa accentuazione trama polmonare(ma nn fumo nè ho allergie)e esami tioidei tt norm.praticam per la preoc sn da mesi in allarme.dev far altr control diversi?sper poss risp al mie domand.mi scuso xess dilungata.grazie.cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
Il prolasso miralico viene solo sospettato alla auscultazione cardiaca, ma la sua diagnosi è ecografica.
Una lieve insufficienza mitralica è un piccolo passaggio di sangue che avviene ra ventricolo sx e atrio sx quando la valvola dovebbe essereperfettamente chiusa.
Puo' non essere stato visto (se di piccola entità) al primo ecocardiogramma oppure potrebbe non essere stato presente al primo esame. Se l'insufficienza è lieve non c'è da preoccuparsi.
Le ultie linee guida per lendocardite batterica consigliano la profilassi solo se l'insufficienza mitralica fosse emodinamicamente significativa (restringendo dunque le indicazioni rispetto alle linee guida precedetni del 1997). Comunque se la manovra dentarie è avvebuta ad aprile e fino ad ora non ci sono stati problemi, sarei tranquillo.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
dot La ringrazio per la celere risposta.un ultimo chiarimento.allora devo presumere sia congenita?e questi sintomi(oppressione al petto,sobbalzi e tonfi nei battiti)cm mai li sto avvertendo più spess in questi ultimi tempi?l'ansia o il vizio ke ho?cm mai si avvertono sl ora se il vizio c'è da sempre?c'è pericolo ke cn il tempo si aggravi?la ringrazio nuovamente per la disponibilità
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
il prolasso mitralico se presente è congenito. Potrebbe dunque non esere il rpolasso a determinare i suoi sintomi.
Solo una visita cardiologica puo' sciogliere i dubbi.
Le chiedo invece io un favore personale.
Potrebbe scrivere in maniera normale senza utilizzae lo "slanga" da SMS. Mi mette a disagio rispondere a "esami tioidei tt norm.praticam per la preoc sn da mesi in allarme.dev far altr control diversi?sper poss risp al mie domand.mi scuso xess dilungata".
La ringrazio anticipatamente e rimango a disposizione per ulteriori consulti.
[#4] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottore,la ringrazio e mi scuso per la modalità di scrittura.siccome mi ero dilungata nello spiega i miei sintomi non avevo possibilità di aggiungere altro.volevo dire che gli esami della tiroide mi son risultati tutti nella norma ma non so specifcare i valori ora come ora perchè non ho con me i risultata(sono fuori sede per l'università).sapere del prolasso visti i sintomi che ho non mi fanno star tranquilla.stamane mi son svegliata e ho avvertito costrizione allo stomaco(sotto laparte sinistra),il cuore batteva fuore,una specie di senso di costrizione e fastdio,un senso di torpore ,quasi cm se stesse per fare effetto un'anestesia,nel mezzo della gabbia toracica.che altro tipo di esaami dovrei fare per chiarire i dubbi?la preoccupazione c'è.oltre all'eco già fatta e agli ecg?siccome poi in questo periodo ho frequenti erutazioni,se mangio un pò più elaborato lo stomaco mi si gonfia e ho perenni muchi in gola,mi è stato det dal dottore che potrebbe essere reflusso gastr-esofageo.ma se fosse questo,inciderebbe sul cuore nel modo in cui avverto i sintomi?non so che fare sinceramente perchè nell'ultimo periodo,da maggio giugno,nel periodo universitario son stata 1volta al pronto soccorso e una volta in guardia medica dove è risultato tutto normale,mi hanno attribuito tutto all'ansia somatizzata.scesa giù a casa altro acg,holte ed eco.tutto nella norma come le ho detto.una ventina di giorni fa altro ecg perchè nella mattinata avevo avuto altri disturbi.94bm ma tutto nella norma.purtroppo l'agitazione influisce e mi si dice che e ci fossero problemi al cuore si sarebbero già palesati.so che azzardare una possibile diagnosi è utopico però almeno sapere cosa potrebbe essere e quali altri esami sarebbe opportuno fare mi aiuterebbe ad indirizzarmi meglio.La rngrazio della dsponibilità.spero di essermi presentata meglio nll'esposizione.codiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente con gli accertamenti cardiologici eseguiti mi sento di escludere patologie cardiologiche. Credo che l'ansia possa avere importanza nella genesi dei suoi sintomi.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
dottore La ringrazio di cuore...stamane per la paura,giusto per aggiungere altre informazioni,sono andata al pronto soccorso doe il dottore mi h refertato un ecg normale,pressione 130/80,all'auscultazione attività ritmica con lieve accentuazione dei toni cardiaci,soffio protosistolico con tonalità insolita auscultabile solo dalla punta.torace e addome niente di rilevante.dinanzi a ciò posso stare tranquill allora?il dottore ha detto di non aver mai sentito un soffio cosi isolito.pensava all'inizio che non avessi nulla perchè non sentiva nulla ma poi alla punta ha avvertito quello che ha scritto.ma cosa vuol dire soffio protosistolico auscultabile solo alla punta?è compatibile con l'esito della eco sulla mia impereta chiusura del mitrale?il dott ha detto ke lui ha udito quello però di fronte alla macchina dell'eco non c'è da dire altro.spero questo sia utile per confermare il suo pensiero.La ringrazio ancora per il suo tempo dedicatomi e la sua disponibilità.sarà il periodo sarò io particolarmente ansiosa ma la pura sta avendo la meglio..poi con il cuore..non c'è da scherzare..grazie ancora.cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
la causa del soffio viene meglio valutata all'eco rispetto alla auscultazione. Per cui le confermo che il mio parere e' quello di stare tranquilla.
A disposizione per ulteriori consulti
[#8] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
dottore La grazio nuovamnete per la disponibilità.cercherò di tranquillizzarmi.cordiali saluti