Utente 132XXX
Salve, sono un ragazzo di 25 anni che non hai mai avuto un rapporto sessuale. Da 8 mesi sto insieme a una ragazza ma anche se ho provato ad avere rapporti con lei, non ho erezione quando sto con lei. Premetto che sono un ragazzo timido e insicuro. Non ho neanche erezioni matuttine. A volte qualche eiaculazioni la notte. Masturbandomi ho erezione, anche se ultimamente è un pò diminuita la rigidità. Volevo sapere se ho un problema psicologico o qualche disfunsione. Grazie anticipamente..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'inesperienza ed il carattere,timido e riservato,indubbiamente,ostacolano quel pizzico di aggressività che é necessaria per unirsi a una donna.Ha la fortuna di aver incontrato una ragazza intelligente ma,al fine di non cadere il facili banalizzazioni (sarà un problema fisico o psichico?),contatti un espeto andrologo,così da far riferimento ad una diagnosi oggettiva che possa quantizzare l'impegno psicologico.
E' chiaro che non giova la troppa attenzione verso la propria genitalità che può portare ad una penalizzazione anche delle erezioni spontanee ed in autosex.Va da sè che una introspezione psicosessuologica sia da consigliare,nel tempo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Ok, grazie mille. Contatterò al più presto un andrologo. Il medico di base mi ha consigliato anche uno psicologo, per capire se sia un problema di ansia da prestazione, ma non penso. Il problema della mancata erezione ce lo sempre avuto con le donne. Mi eccito con una donna solo con il contatto col seno, se ne ha ovviamente. Nel caso mio però la mia ragazza attuale non ne ha e per questo faccio fatica, non penso sia cmq l'unico problema. Sentirò l' andrologo o magari anche un sessuologo.. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto ed in attesa di sentire in diretta un esperto andrologo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Sono andato da un Andrologo. Mi ha detto che non dovrebbero esserci problemi. Mi ha consigliato di fare degli esami del sangue: Ecco i risultati:
risultato valori riferimento
TRIIODOTIRONINA LIBERA 2.79 pg/mL 1.8-4.0
4.3 pmoL/l 2.8-6.2

tiroxina libera 1.04 ng/dL 0.7-1.7
13.4 pmol/L 9-21.9

tireotropina 1.830 mUI/L 0.25-5.00

follecolotropina 3.8 UI/L 2-15
prepubertà 2-8

luteotropina 3.4 UI/L 1-9
prepubertà 1-7

prolattina 606.3 mUI/L 81-459

testosterone 3.67 mCg/L 3.5-8.60
Met. EIA 12.6 nmol/L 11.9-29.48

Testosterone libero 6.41 ng/L Uomini 9-50

Volevo un vostro giudizio. Vedo al di sotto solo il testosterone libero, cosa si può fare? Grazie anticipatamente
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il testosterone libero e' scrsamente utile ai fini diagnostici per un problema di reagenti chimici che ne inficiano i risultati.Credo che,oltre alla diagnostica ormonale,un approfondimento vascolare sarebbe indicato...Cordialita'.
[#6] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Anche la prolattina 606.3 mUI/L 81-459 alta rispetto alla norma, cosa si può fare? Grazie
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

prima di impostare una terapia mirata in presenza di una iperprolattinemia modesta, come la sua, bisogna essere certi che non sia dovuta a stress o fatica .

Risenta il suo andrologo che le farà sicuramente ripetere il dosaggio della prolatina basale e dopo un riposo di 30-60 minuti; se i valori rimangono alterati, sarà lui ad impostare le successive e più specifiche valutazioni diagnostiche e poi l'eventuale terapia.

Un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Sono ritornato dall' andrologo, un altro dottore purtroppo. Mi ha rifatto fare gli esami del sangue. A breve avrò i risultati. Mi ha detto che se sono ancora negativi (Prolattina alta, testosterone basso), mi ha consigliato una cura ormonale. Che ne pensate? Ultimamente ho perso anche lo stimolo con la ragazza. Solo con la masturbazione ho erezione, ma un pò scarsa..
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

mi sembra che la possibile e futura indicazione ricevuta può essere condivisibile.

Un cordiale saluto.