Utente 133XXX
Buongiorno a tutti,ho letto casi simili in questo sito,ma il mio presenta un'altro sintomo.Premetto che da 4 giorni sto assumendo il Medrol 16mg.per una leggera faringite oramai scomparsa,x i primi 2 giorni(dopo pranzo e cena)1 intera,3°/4°giorno:1/2 e 5°e 6°:1/4(che ancora non assumo).Esattamente 5 giorni fa è arrivata un'ondata di freddo in tutta Italia,2 giorni fa la sera,prima di cena, ho avvertito un leggero dolore e fastidio irradiarsi sulla schiena,si è ripetuto per tutta la serata,la sera quando mi sono coricata in piena tranquillità,lo specifico perchè non sono ansiosa,ho cominciato a sentire il battito cardiaco amplificarsi e con regolarità ogni 6/9 battiti,tre veloci,interruzione di un secondo per poi riprendere il battito il primo con un tonfo,proseguendo regolarmente per poi ricominciare il tutto.Mi sono alzata dal letto,sinceramente preoccupata,ho in casa uno stetoscopio che è associato allo strumento per misurare la pressione,ho seguito il mio battito che ha proseguito ad essere irregolare,lo è anche ora,in piedi,supina o seduta irregolare.Quel fastidio e leggero dolore che si irradia sulle spalle lo avverto con meno frequenza,però c'è ancora.A volte sembra che abbia il fiatone anche stando seduta,con la sensazione del cuore in gola.Do una descrizione di me,per fare capire meglio il mio caso,ho una bimba di 4 anni,ora non lavoro,mi sono un pò appesantita dopo la gravidanza,sono un pò nervosa,ma non ansiosa. Mio padre è deceduto 2 anni fa per infarto,mia madre ha un leggero soffio al cuore,ho una miriade di parenti deceduti per infarto o con problemi tutt'ora cardiaci o di ipertensione.Quindi ho motivo di essere preoccupata,avendo anche questi sintomi.Ho interrotto la somministrazione del farmaco(questo era l'ultimo giorno),il mio medico oggi non è reperibile,(venerdì)il mio battito è tutt'ora irregolare. Cordiali saluti e grazie anticipatamente per le risposte...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il dubbio di natura aritmologica che lei ci sottopone, è di facile lettura solo con un tracciato elettrocardiografico, che oltre a dirimere le sue giuste preoccupazioni, può permettere al medico di escludere del tutto l'ipotesi di aritmia complessa o addirittura (anche se lo ritengo di bassissima probabilità) di ischemia miocardica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dr.Martino,la ringrazio per la rapidità nella risposta,tracciato elettrocardiografico intende elettrocardiogramma? Oppure per non allungare ulteriormente i tempi con esami non chiari,quale è meglio effettuare,per avere una certezza considerando i sintomi. Lei ha indicato,ovviamente con"bassissima probabilità"l'ischemia miocardica.Era ovvio che andassi con il motore di ricerca al termine della patologia,certamente ci sono dei riscontri,devo anche dire che,tornando indietro di un anno,la sensazione di mancanza di ossigenazione,c'è stata con una certa frequenza in inverno,particolarmente di notte sdraiata sul letto,non riuscivo quasi a sbadigliare,come se non avessi ossigeno a sufficienza per effettuarlo.Ne parlai al medico,che mi disse che se non avevo altri sintomi non dovevo preoccuparmi.Leggendo la sua risposta mi è tornat in mente questo episodio,non so se c'è correlazione,però,ripeto,vorrei sapere quale esame specifico per individuare prontamente il problema,considerando i tempi di ogni prenotazione ospedaliera. La ringrazio....
[#3] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Aggiorno la mia situazione,spero che qualcuno mi risponda per cercare di chiarire le idee.Premetto che non ho più dolori alla schiena,ho interpellato il mio medico,mi ha detto che forse il mio problema è legato all'assunzione di 2 giorni di Medrol e che mi abbia creato un'esofagite.La mia perplessità nasce dal fatto,che oltre non avere problemi gastrici di nessuna natura,l'aritmia è aumentata,nel senso che a volte,particolarmente a riposo,sento distintamente l'irregolarità dei battiti(ogni 3/4 battiti,3 si uniscono,pausa di un secondo,per poi ricominciare).Tutto ciò è molto fastidioso ed invalidante,in questi 2 giorni,capita a volte di far fatica a respirare normalmente e quando sento che il cuore batte irregolarmente con frequenza più ridotta(3 battiti/pausa/ripresa con botto),sento come se tirasse aria all'interno delle orecchie ad intermittenza.
Secondo il vostro parere,può essere esofagite con questi sintomi? Personalmente ho molti,molti dubbi. Attendo una risposta,come ho già detto,non sono un'ansiosa,ma ora comincio a preoccuparmi,una diagnosi errata può allungare ulteriormente i tempi per eventuali esami cardiaci. Grazie anticipatamente per la risposta. Dimenticavo un'altro sintomo,da un paio di giorni,a volte ho delle fitte al petto associata ad una faticosa respirazione,ripeto a volte,ed è capitato di avere,questo solo un paio di volte,un leggero formicolio sui polpastrelli delle dita del braccio sinistro. Di nuovo...cordiali saluti..
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Per una corretta valutazione aritmologica effettui un Holter ECG, ma i sintomi da lei descritti, sembrano avere più natura ansiogena che organica.
Saluti