Utente 642XXX
BUONGIORNO, SCRIVO PERCHE' NON RIESCO A CAPACITARMI. MIA MADRE NELL'ANNO 2006 HA EFFETTUATO LA VISITA MEDICA PER INVALIDITA' LE HANNO ATTRIBUITO IL 67%, NELL'ANNO 2007 CON RICHIESTA AGGRAVAMENTO IL 70% E NELL'ANNO 2009 POICHE' HA AVUTO UN INFARTO DEL MIOCARDIO, ABBIAMO FATTO RICHIESTA DI AGGRAVAMENTO LE HANNO DATO IL 60%. LE PATOLOGIE INIZIALI ERANO E SONO ARTRITE REUMATOIDE, BRONCHITE CRONICA, IPERTENSIONE ARTERIOSA E HA PROBLEMI ALLE GINOCCHIA IN QUANTO L'ARTRITE REUMATOIDE LE HA CONSUMATO LA CARTILAGINE, NON RIESCE A CAMMINARE. MA COME E' POSSIBILE CHE CON UNA PATOLOGIA IN PIU', CIOE' L'INFARTO, LE DIMINUISCONO LA PERCENTUALE? QUANDO POI SONO SEMPRE GLI STESSI MEDICI DI COMMISSIONE?
gRAZIE DELLA RISPOSTA VORREI SAPERE COME DEVO PROCEDERE. LE FARANNO PERDERE ANCHE L'ESENZIONE TICKET.MA SI PUO' ESSERE COSI' POCO COERENTI?

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente 64254,
come già sottolineato in altra circostanza sarebbe utile una descrizione (magari in lettere minuscole) delle patologie (sono solo artrite reumatoide, bronchite cronica, ipertensione arteriosa) soprattutto in relazione al recente infarto (referto di un ecocardiogramma, frazione di eiezione, etc.) per poter capire se la commissione ha ritenuto di abbassare il punteggio magari per le cure prestate a determinati organi con riduzione del danno complessivo.
Potrebbe copiare la diagnosi della commissione con i relativi codici?
Attendo notizie
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
l'unica spiegazione è che le altre patologie si siano presentate notevolmente migliorate. Troppo poco , anche a mio avviso, per disquisire.Si sono curioso anche io di vedere i codici e se possibile sia gli ultimi che quelli del 70%
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#3] dopo  
Utente 642XXX

MI DISPIACE MA SU NESSUNO DEI TRE VERBALI DI ACCERTAMENTO, RIPETO NESSUNO, E' INDICATO ALCUN CODICE DIADNOSI ACCERTATA. SONO SCRITTE PER ESTESO LE PATOLOGIE E CIOE' SE RIESCO A LEGGERE BENE:
1) SEDUTA DEL 21/03/2006 VI E' ARTRITE REUMATOIDE, IPERTENSIONE ARTERIOSA, IPOPLASIA O IPERPLASIA TIROIDEA PERCENTUALE ACCERTATA 67%
2) SEDUTA DEL 02/10/2007 VI E' ARTRITE REUMATOIDE, IPERTENSIONE ,BRONCHITE CRONICA PERCENTUALE ACCERTTAT 70%;
3)SEDUTA DEL 19/05/2009 VI E' ARTRITE REUMATOIDE, IPERTENSIONE ARTERIOSA, BRONCHITE CRONICA,E UN ' ALTRA COSA CHE NON CAPISCO, PERCENTUALE ACCERTATA 60%.
TENGO A PRECISARE CHE LE FURONO FATTE FARE ANCHE DELLE VISITE, ORTOPEDICHE, REUMATOLOGHE ED INFINE DAL CARDIOLOGO, L'OSPEDALE MONALDI DI NAPOLI, ACCERTO' L'IMA CLASSE II NYHA.
E L'INFARTO? E' SCOMPARSO? TRA L'ALTRO UNO DEI MEDICI CHE HA FIRMATO LA SEDUTA, FACEVA PARTE DELL'OSPEDALE DOVE LA NOTTE CHE MIA MADRE HA AVUTO L'INFARTO AD AGOSTO 2008,STAVA LI LUI LA RICORDAVA PURE.
CHE DOVREI FARE? GRAZIE


PS HO TRADOTTO SUL TERZO CERTIFICATO PENSO CI SIA SCRITTO STEMI INFERIORE.

[#4] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
GEnt. Utente,
non credo si possa raggiungere una percentuale del 74% a meno che i danni provocati dall'infarto (ovvero le condizioni dell'apparato cardiovascolare) non siano così seri da determinare da soli una percentuale superiore al 50%.
Chiaramente il suo compito è ripresentare una nuova domanda accompagnandola da certificazioni recenti non tanto per il problema dell'artrite o della bronchite quanto dell'apparato cardiovascolare.
Si consulti con il suo cardiologo di fiducia e ripresenti la domanda con una sua certificazione corredata da accertamenti strumentali (ecg, prova da sforzo, ecocardiogramma).
Non vedo altre possibilità.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni