Utente 288XXX
Gentili dottori,
ho 50 anni e da qualche tempo mi accade questo: durante l'erezione la base del pene sembra non ricevere il necessario afflusso di sangue e, comunque, resta in quel punto una sorta di strozzatura che impedisce al pene di avere la sua consueta conformazione erettile: il pene assume le sue consuete dimensioni, ma la strozzatura alla base ne condiziona la posizione, la curvatura e, per così dire, la risposta alle mie sollecitazioni (insomma, non si solleva e non si sposta quando cerco di farlo). Ho inoltre una leggera sensazione di dolore in quel punto. Posso avere rapporti sessuali, ma la cosa comincia a preoccuparmi. Consulterò il mio medico, ma gardirei una vostra valutazione.
Mille grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente il tuo problema potrebbe essere una placca all' intreno del pene consiglio un ecografia del pene e visita urologica
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore da ciò che lei descrive potrebbe essere consigliabile una visita urologica in quanto si configura un quadro di induratio penis plastica, ovvero la presenza di una placca fibrocalcifica nel contesto di una zona del pene, che determina un non regolare afflusso sanguigno ed una deviazione in erezione dell'asta. La presenza di dolore è un fattore negativo. Si rechi pertanto da un collega urologo della sua zona e magari esegua preliminarmente una ecografia con doppler penieno dinamico.
Cordiali saluti,
dott.Daniele Masala.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro Lettore,

alcune forme di Induratio Penis Plastica possono determinare delle lesioni che possono simulare una "strozzatura" dell'asta con tutte le conseguenze circolatorie, di penetrazione e di dolore conseguenti.
Si faccia vedere da uno specialista. Su www.andrositalia.org potrà trovare i recapiti del Dottor Giorgio Cavallini, esperto del settore, a cui potrebbe rivolgersi
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Domenico Battaglia
24% attività
0% attualità
8% socialità
ESTE (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
caro paziente concordo con i colleghi
la visita urologica e lìecografia peniena sono di base per una corretta valutazione
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo
[#6] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

è opportuno che lei faccia quanto prima una valutazione andrologica. Il quadro che ci descrive è, come detto dai colleghi che mi hanno preceduto, quello di un'Induratio Penis Plastica (o "Malattia di La Peyronie"), malattia evolutiva. Il fatto che lei avverta dolore indica che la malattia è in fase attiva, e questa è la fase che meglio risponde a terapie non chirurgiche.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori