Utente 109XXX
Gentili Dottori
Sono un ragazzo di 20 anni e già mercoledì scorso ho avuto i primi sintomi influenzali. Venerdì è subentrata la febbre e il mio medico curante il giorno dopo mi ha consigliato di assumere l'antibiotico per evitare che la cosa andasse per le lunghe! Da ieri sera la febbre è scomparsa ma sono molto preoccupato. Nonostante la febbre sia passata ho quasi la sensazione di sentirmi peggio degli altri giorni. Ho schiena, collo e arti doloranti, continue vertigini e un profondo stato di spossatezza e sonnolenza. Mi sembra di non poter fare assolutamente nulla! Ho anche notato la comparsa di profonde occhiaie....in più da ieri ho la quasi totale mancanza di appetito! Premetto ke quest'influenza per me è stata micidiale e credo di non averne mai subita una tanto terribile. Volevo chiedere: questi sintomi possono essere dovuti solo ed esclusivamente all'influenza o magari c'è qualcos'altro che non va? è normale che ci si possa sentire così male dopo appena 4 giorni di influenza??? Vi prego di darmi un vostro parere!!! Grazie anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

la decisione del suo medico di prescriverle una terapia antibiotica solo dopo qualche giorno dall'esordio della febbre è stata corretta.

E' anche normale che dopo una sindrome influenzale rimanga un profondo senso di spossatezza, che può durare anche molti giorni e a volte qualche settimana.

Cerchi di non trascurare di alimentarsi, di mangiare molta frutta fresca e di non strapazzarsi fisicamente ancora per un pò.

Cordiali saluti.